Montichiari

Il Comune intensifica i monitoraggi per le falde acquifere

Verranno effettuati controlli per verificare la presenza di altri inquinanti oltre a quelli già prescritti nelle autorizzazioni

Il Comune intensifica i monitoraggi per le falde acquifere
Attualità Montichiari, 24 Maggio 2021 ore 19:24

Con un comunicato stampa il sindaco di Montichiari Marco Togni annuncia maggiori controlli per le falde acquifere.

Indagini di carattere innovativo per le falde acquifere a Montichiari

Il Comune si accollerà l’onere dell’effettuazione di monitoraggi per verificare la presenza di altri inquinanti nelle falde acquifere oltre a quelli già prescritti nelle autorizzazioni. Sulla base dei risultati ottenuti si chiederà agli enti superiori di rivedere i piani di monitoraggio del post gestione”. Lo fa sapere con un comunicato stampa il sindaco di Montichiari Marco Togni che aggiunge: “Questo è quanto avevamo dichiarato nel nostro programma elettorale e già a fine dello scorso anno avevamo annunciato in sede di bilancio di previsione assegnando parte dei fondi derivanti dall’Ecotassa Regionale. Di recente in sede di conferenza di servizi di una discarica presente nell’ATE43, la stessa ha presentato gli esisti delle analisi in autocontrollo sul percolato. La particolarità di queste analisi è che l’azienda per la prima volta ha autonomamente ricercato altre tipologie di sostanze, possibili inquinanti, rispetto a quelli già prescritti nel piano di monitoraggio. Le analisi hanno appunto confermato la presenza di altre sostanze. Ciò vuol dire che l’obiettivo amministrativo che ci eravamo imposti e avevamo promesso ai cittadini era corretto. Ora come ulteriore passaggio tra l’altro già annunciato, in collaborazione di ARPA, con la quale qualche settimana fa abbiamo avuto un ulteriore incontro presso la sede di Brescia alla presenza anche dei dirigenti della direzione regionale, effettueremo analisi attraverso i pozzi piezometrici posti sui confini dell’ate43 per ricercare in falda le stesse sostanze. Ovviamente l’augurio è di non trovarle, ciò garantirebbe che le discariche “sono a tenuta”. Queste indagini di carattere innovativo rispetto allo standard – conclude il sindaco Togni - penso siano proprio un elemento caratterizzante e di distinzione della nostra amministrazione”.

Necrologie