Attualità
sicurezza stradale

Guida in stato di ebbrezza nel Bresciano, il Codacons richiede la "patente del bevitore"

Ciascuna persona trovata in stato di ebbrezza molesta verrà segnalata dalle Forze dell'Ordine e, al secondo episodio, riceverà il divieto di ingresso nei locali notturni.

Guida in stato di ebbrezza nel Bresciano, il Codacons richiede la "patente del bevitore"
Attualità 25 Gennaio 2022 ore 15:06

Notte di controlli nell'ultimo week end a Darfo Boario e notte di sanzioni.

Abuso di alcol

Tre le patenti di guida ritirate nei confronti di un 39enne di Darfo che aveva un tasso di 0,94 g/l e di un 59enne di Angolo Terme il cui valore era pari a 0,89 g/l. Il tasso più alto è stato invece rilevato nei confronti di un 48enne di Niardo che aveva 1,95 g/l. L’uomo è risultato sprovvisto di patente in quanto già revocata. I carabinieri hanno sottoposto a fermo amministrativo la sua auto. Ennesimo caso che testimonia come sia necessaria una costante presenza della Forza Pubblica per disincentivare l'abuso di alcol e la guida in condizioni psicofisiche alterate.

I dati del 2016

Nel 2016 si è stimato che i consumatori giornalieri di bevande alcoliche siano stati il 21,4% della popolazione di 11 anni e più, confermando il trend strutturale discendente degli ultimi dieci anni (22,2% nel 2015 e 29,5% nel 2006). Continua invece ad aumentare la quota di coloro che consumano alcol occasionalmente (dal 38,8% del 2006 al 43,3% del 2016) e che bevono alcolici fuori dai pasti (dal 26,1% al 29,2%).

Pattuglia

Il Codacons, per garantire la sicurezza sociale fa richiesta alla Prefettura di Brescia perché sia introdotta in via definitiva una pattuglia all'entrata e all'uscita di ogni locale notturno con introduzione della "patente del bevitore": ciascuna persona trovata in stato di ebbrezza molesta verrà segnalata dalle Forze dell'Ordine e, al secondo episodio, riceverà il divieto di ingresso nei locali notturni.

"L'abuso di alcol e droghe tra i giovani e i meno giovani rappresenta un problema gravissimo di cui spesso si parla ma che non vede significativi miglioramenti nel tempo- ha dichiarato il Codacons -  É necessario assumere provvedimenti forti come la "patente del bevitore" per limitare i casi di guida in stato psicofisico alterato, aumentare i controlli nei luoghi di vendita di alcol e fare prevenzione nelle scuole per formare i ragazzi".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie