Attualità
Anniversario

Gli Alpini di Zocco e Spina festeggiano mezzo secolo

Nella mattinata di domenica 28 agosto grande partecipazione alla sfilata che ha chiuso tre giorni di iniziative.

Gli Alpini di Zocco e Spina festeggiano mezzo secolo
Attualità Sebino e Franciacorta, 28 Agosto 2022 ore 11:42

Il sole ha baciato, letteralmente, la sfilata che domenica 28 agosto ha segnato il culmine delle iniziative organizzate per celebrare il cinquantesimo anniversario del gruppo Alpini di Zocco e Spina. Un corteo che ha registrato numerose presenze: Penne Nere da tutta la provincia, rappresentanti delle associazioni d'Arma e di volontariato, autorità civili e militari e privati cittadini, senza dimenticare le bande di Zocco, Erbusco e Adro.

Gli Alpini di Zocco e Spina festeggiano mezzo secolo

Le Penne Nere di Zocco e Spina hanno festeggiato mezzo secolo di storia unitamente al 40esimo di inaugurazione del monumento dedicato all’Alpino. A fare da prologo alla celebrazione di domenica altre iniziative nel weekend: in particolare venerdì 26 agosto alle 20 la Santa Messa officiata alla chiesetta del Dalino in ricordo dei Caduti e dei soci andati avanti e sabato 27 dalle 18.30 la riedizione della Festa Alpina, ospitata nella sede del gruppo. Per quanto riguada invece la giornata di domenica, il programma ha previsto l’ammassamento alle 8.30 in piazza degli Alpini, dove si è svolta la cerimonia dell’Alzabandiera seguita dalla sfilata e dalla deposizione di una corona d’alloro al Monumento ai Caduti al cimitero di Zocco e dalla Messa celebrata nella chiesa parrocchiale di San Lorenzo, officiata dal parroco don Bruno Colosio. Prima dell'inizio della celebrazione, spazio ai discorsi ufficiali: il capogruppo di Zocco Italo Cavalleri, il sindaco di Erbusco Ilario Cavalleri e il presidente della Sezione Ana di Brescia Giambattista Turrini. A fare gli onori di casa il consigliere provinciale Giuseppe Lamberti.

DSC_0209
Foto 1 di 16
DSC_0275
Foto 2 di 16
DSC_0268
Foto 3 di 16
DSC_0261
Foto 4 di 16
DSC_0234 (2)
Foto 5 di 16
DSC_0221
Foto 6 di 16
DSC_0201
Foto 7 di 16
DSC_0193
Foto 8 di 16
DSC_0187
Foto 9 di 16
DSC_0307
Foto 10 di 16
DSC_0165
Foto 11 di 16
DSC_0152
Foto 12 di 16
DSC_0148
Foto 13 di 16
DSC_0145
Foto 14 di 16
DSC_0142 (2)
Foto 15 di 16
Gli alpini di zocco e spina
Foto 16 di 16

Cinquant'anni di storia

Nei primi anni di vita del Gruppo, diretto dal reduce di Russia Natale Gaspare Dotti, gli Alpini si riunivano negli spazi della trattoria “Mingardi” fino al trasferimento prima in alcuni locali all’interno dell’ex cascina Uberti, poi in un nuovo ambiente messo a disposizione
dall’Amministrazione comunale nello stabile ospitante l’ufficio postale e il Centro Pensionati e infine, il 2 settembre 2018, nella nuova sede edificata in tempo di record nel parco del Centro Civico grazie al sostegno, alla collaborazione ed all’aiuto di tantissimi abitanti di Zocco. Accanto alle consuete attività a favore delle diverse realtà della frazione che caratterizzano l’operato delle Penne Nere, i soci del Gruppo di Zocco e Spina, guidati da quasi un trentennio dal capogruppo Italo Cavalleri, hanno preso parte a tutte le iniziative promosse dalla Sezione Ana di Brescia raccogliendo fondi per la costruzione della Scuola “Nikolajewka” e della sede sezionale, inviato nel corso degli anni viveri e aiuti alle popolazioni colpite da calamità naturali, prestato la loro opera per la sistemazione della Casa de l’Alpino di Irma e la costruzione della struttura polivalente voluta dall’Associazione Nazionale Alpini ad Arquata del Tronto, partecipato al recupero delle trincee nei luoghi della Grande Guerra e a numerose edizioni del Pellegrinaggio in Adamello e, ultimo intervento in ordine di tempo ma non di importanza, hanno prestato servizio durante l’emergenza Covid con diversi volontari impegnati nei vari centri vaccinali della nostra provincia.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie