Attualità
Per non dimenticare

Giornata mondiale in ricordo alle vittime della strada, le celebrazioni a Brescia

Il Codacons scrive al Ministero dei Trasporti perché sia introdotto il limite a 30 km/h in città e il sistema elettronico di frenata divenga obbligatorio in ogni auto.

Giornata mondiale in ricordo alle vittime della strada, le celebrazioni a Brescia
Attualità Brescia, 21 Novembre 2022 ore 15:59

Giornata mondiale in ricordo delle vittime della strada a Brescia, la celebrazione ieri (domenica 20 novembre 2022).

Giornata mondiale in ricordo delle vittime della strada, due momenti

La giornata mondiale in ricordo alle vittime della strada a Brescia è stata vissuta in due momenti. Prima nella messa celebrata nella chiesa delle Sante Capitanio e Gerosa, a San Polo. Poi, poco lontano, la benedizione delle stele del monumento dedicato alle vittime della strada. Presenti i rappresentanti delle istituzioni e delle forze dell'ordine. Momenti di grande impatto emotivo e in cui è stato detto chiaramente: "Chi guida deve rispettare le regole".

I dati

In Lombardia nel 2021 si sono registrati 25.838 incidenti (19964 nel 2020), 357 morti (317) e 33672 feriti (25940). Lo comunica l'Automobile Club Milano. A Lodi 345 incidenti stradali (294 nel 2020) con 4 morti e 503 feriti. La Città Metropolitana di Milano ha registrato 11.385 incidenti (8.043 nel 2020), 87 morti e 14.390 feriti. Milano è tra le province dove sono state risparmiate più vite rispetto ai 12 mesi precedenti (19). A Monza-Brianza, 25.838 incidenti (19.964 in 2020), 19 morti e 2.374 feriti. Il 23,96% degli incidenti mortali è stato causato dall'elevata velocità.

L'intervento del Codacons

Il Codacons scrive al Ministero dei Trasporti perché sia introdotto il limite a 30 km/h in città e il sistema elettronico di frenata divenga obbligatorio in ogni auto.

Seguici sui nostri canali
Necrologie