Attualità
messa in sicurezza

Frana del Saresano: arrivati i primi milioni, quasi pronto il progetto

Si attendono ora i fondi ministeriali per i lavori di mitigazione del rischio del fronte franoso da oltre 2 milioni di metri cubi di materiale

Frana del Saresano: arrivati i primi milioni, quasi pronto il progetto
Attualità Sebino e Franciacorta, 07 Dicembre 2022 ore 18:46

L’anno nuovo porterà grandi novità per il monte Saresano, a partire dai fondi ministeriali per i lavori di messa in sicurezza del versante franoso tra Tavernola, Vigolo e Parzanica. Se infatti i 4,8 milioni di euro versati nelle casse di Autorità di bacino da Regione Lombardia "per gli interventi urgenti di difesa del suolo" copriranno la prima tranche di lavori, a copertura dell’intero progetto mancano all’appello oltre 10 milioni.

Frana del Saresano: arrivati i primi milioni, quasi pronto il progetto

"Ancora una volta la Regione dimostra la vicinanza al nostro territorio, e soprattutto la volontà di procedere con questo importante progetto di tutela della zona minacciata dal movimento franoso – ha sottolineato Alessio Rinaldi, presidente di Autorità di bacino - Questo finanziamento è la prima di tre tranches. Le restanti saranno a carico dello Stato, e saranno erogate nei prossimi due anni".

Il progetto per la mitigazione del rischio frana dovrà essere consegnato dalla Alpina Spa entro Natale, così come l’esito delle indagini geologiche che la Georicerche Srl di Bolzano sta effettuando sul terreno in movimento tra Vigolo, Parzanica e Tavernola.

"Sono in corso i carotaggi - ha concluso Rinaldi - Le indagini geologiche non si sono mai fermate".

I dati delle analisi verranno forniti ai ricercatori del Politecnico di Milano per essere studiati ed elaborati entro l’inizio del nuovo anno. I risultati saranno di grande importanza per approvare il progetto definitivo esecutivo di messa in sicurezza del fronte da oltre 2 milioni di metri cubi di materiali che lentamente stanno scendendo a lago. Il movimento franoso, si legge nel report di monitoraggio di novembre, sta rallentando ulteriormente: rispetto all’estate è stata rilevata una decelerazione di 0,02 millimetri al giorno.

Seguici sui nostri canali
Necrologie