Attualità
Guerra e solidarietà

Fondazione Teatro Grande di Brescia, l'incasso del concerto di Joshua Bell e Shai Wosner devoluto alla Croce Bianca

Sostegno e solidarietà alle artiste, agli artisti, alle Istituzioni culturali ucraine.

Fondazione Teatro Grande di Brescia, l'incasso del concerto di Joshua Bell e Shai Wosner devoluto alla Croce Bianca
Attualità Brescia, 09 Marzo 2022 ore 16:04

In queste ore drammatiche e sconvolgenti la Fondazione del Teatro Grande di Brescia esprime la propria solidarietà alle artiste, agli artisti, alle Istituzioni culturali ucraine e sostegno concreto alla coraggiosa popolazione ucraina duramente colpita dalla guerra.

Importante donazione

La Fondazione ha pertanto deciso di devolvere l’intero incasso del concerto degli artisti Joshua Bell e Shai Wosner previsto il 23 marzo al Teatro Grande al fondo speciale Ucraina della Croce Bianca di Brescia per scopi umanitari. 

Il concerto

Sul palcoscenico della Sala Grande si esibirà un duo di eccezionale talento composto dai musicisti Joshua Bell e Shai Wosner. Joshua Bell è uno dei più acclamati violinisti della sua epoca e si è esibito con tutte le più importanti realtà musicali al mondo. Tra i vari riconoscimenti, ha ricevuto un Grammy Award (2018) e altre 5 nomination ai Grammy, oltre ad aver vinto nel 2007 l’Avery Fisher Prize. Il pianista Shai Wosner ha collaborato con i direttori d’orchestra più famosi e nel corso della sua carriera ha vinto il Martin E. Segal Award del Lincoln Center, l’Avery Fisher Career Grant e un Borletti-Buitoni Trust. Il programma che il duo proporrà al Teatro Grande prevede nella prima parte l’esecuzione della Sonata n. 1 in re maggiore per violino e pianoforte di Franz Schubert e della Sonata per violino e pianoforte n. 7 in do minore op. 30 n. 2 di Ludwig van Beethoven. Dopo l’intervallo il duo eseguirà Baal Shem. Tre quadri di vita Cassidica di Ernest Bloch e la Sonata n. 2 in sol maggiore per violino e pianoforte di Maurice Ravel.

"Nella flebile speranza di un futuro di pace, il 23 marzo sarà una serata rivolta a tutta la cittadinanza bresciana - hanno fatto sapere -  affinché con la propria presenza prevalga la netta opposizione a questa guerra e la partecipe vicinanza alla popolazione ucraina".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie