Attualità
Al vertice

Femca Cisl Brescia, riconfermata Sabrina Masotto

A presiedere il Congresso è stato il segretario generale della Femca regionale Paolo Ronchi.

Femca Cisl Brescia, riconfermata Sabrina Masotto
Attualità Brescia, 13 Dicembre 2021 ore 17:52

“Vivere il presente per costruire insieme il futuro” è il titolo che Femca Cisl Brescia ha scelto per il suo terzo Congresso provinciale riunito oggi al Pio Nono di Erbusco.

Per un futuro migliore

“Vivere il presente – ha spiegato nella sua relazione Sabrina Masotto, segretario generale della categoria – significa partire dall’oggi, muoversi attraverso le difficoltà e affrontarle con forza per progettare un futuro migliore”.

Un programma che, per la sindacalista alla guida della Federazione dei lavoratori dei comparti Energia, Moda, Chimica e Affini deve muovere prioritariamente da politiche per i giovani, la loro valorizzazione, anche nel sindacato, e il loro inserimento nel tessuto produttivo. E poi in uno sforzo vero per recuperare il gap che scontano le donne rispetto al lavoro:

“Un'indagine effettuata sul finire del primo lockdown segnalava che una donna su due aveva rinunciato ad almeno un progetto a causa del Covid e il 31% annullava o posticipava la ricerca di lavoro. La pandemia non ha fatto che accentuare il divario riportandoci indietro di qualche anno se non di qualche decennio, per numero di posti di lavoro persi e  disparità salariale crescente, fino ad arrivare all'aumento dei lavori di cura non retribuiti e ad un welfare sempre più assente. Passi avanti ce ne sono stati ma non sono ancora sufficienti. Bisogna lavorare da più punti di vista, a partire da una reale e condivisa cultura della parità”.

Quasi 2mila aziende e oltre 20mila addetti

A livello provinciale l'insieme del comparto rappresentato da Femca conta 1.900 aziende che occupano circa 23.000 addetti.

“Le crisi aziendali che si sono susseguite in questi anni – ha continuato Masotto – ci hanno impegnati nella ricerca delle possibili soluzioni per evitare che migliaia di lavoratrici e lavoratori perdessero l’occupazione: insieme abbiamo affrontato la crisi della Invatec/Medtronic con la reindustrializzazione che permetterà la ricollocazione dei lavoratori e delle lavoratrici  ancora in cassa integrazione; insieme abbiamo affrontato la crisi della Feltri Marone che dopo l’incendio di due anni fa sta continuando la produzione”.

Gli intervenuti

Femca Cisl Brescia rivendica con orgoglio gli sforzi per essere sempre più vicino e concretamente utile ai lavoratori, scelta rimarcata dai numerosi delegati intervenuti nel corso del dibattito e riaffermata come impegno da consolidare e ampliare anche nei prossimi anni. A presiedere il Congresso è stato il segretario generale della Femca regionale Paolo Ronchi; tra gli interventi di saluto quello del segretario provinciale della Cisl Alberto Pluda e quello del segretario nazionale di categoria Giovanni Rizzuto. Al termine della giornata i delegati hanno eletto il nuovo Consiglio generale che a sua volta ha confermato nell'incarico Sabrina Masotto e su sua proposta ha rieletto Gentile Vecchi e Cristian Borboni quali componenti di Segreteria.

Necrologie