Attualità
Ambiente

Energia e fotovoltaico, Aler e Ge.S.I. si uniscono

Ge.S.I., sempre su delega dell’Aler, sta intervenendo, approfittando delle opportunità offerte dal Superbonus 110% in vigore per i condomini pubblici e privati sino al 31 dicembre 2023.

Energia e fotovoltaico, Aler e Ge.S.I. si uniscono
Attualità 07 Aprile 2022 ore 16:58

Aler e Ge.S.I. insieme per l’efficientamento energetico

 

La trasformazione della società

Da amministratore delegato ad amministratore unico è questo il nuovo ruolo assunto dal geom. Pietro Bondoni alla guida di Ge.S.I. l’azienda fondata a Brescia da Aler ed Asm e che è venuta sempre più ad essere braccio operativo di Aler BCM, che anche quest’anno consolida un bilancio d’esercizio al 31 dicembre 2021, come negli ultimi anni, con segno positivo. La trasformazione della società è avvenuta a seguito della Legge Madia con la necessità di adeguare la struttura alla riforma della pubblica amministrazione.

“Nel frattempo - ricorda lo stesso Bondoni - ad Asm Brescia era subentrata A2A ed ultimamente Ge.S.I. ha rilevato le quote in capo ad A2A (47%) trasformandola in una società “in  house” a tutti gli effetti, da un lato con un pagamento dilazionato in 10 anni attraverso gli stessi ricavi della società  e dall’altro ottenendo il consolidamento del bilancio tramite un nuovo Piano industriale decennale, approvato da Regione Lombardia, che prevede il raddoppio delle commesse con affidamento diretto da Aler BCM.

Interventi sul fotovoltaico

Attualmente l’azienda sta provvedendo per conto di Aler BCM, avendo potuto usufruire dei fondi regionali messi disposizione dall’Assessorato regionale all’Housing sociale e alle Politiche abitative, che fa capo all’assessore Alessandro Mattinzoli, ad una serie di interventi sul fotovoltaico.

“Gli interventi - spiega Bondoni- riguardano impianti fotovoltaici sulle coperture degli edifici adibiti a servizi abitativi pubblici in attuazione della Legge Regionale 9/20. Lo schema di convenzione con le Aler lombarde era stato approvato dalla Regione con delibera del 30/12/2020”.

“Aler BCM - ricorda Albano Bianco Bertoldo, Presidente di Aler BCM - non ha perso tempo ed è riuscita ad assicurarsi l’intera dotazione di 1.200.000 euro affidando a Ge.S.I. la progettazione e la realizzazione degli impianti nonché la futura gestione, credo molto in questo progetto, che verrà sempre più implementato con altri nuovi interventi e che porterà tangibili benefici in termini di risparmi per i nostri inquilini”.

“Attualmente sono in fase di realizzazione 51 impianti - precisa Bondoni - per una potenza complessiva di circa 845 KW di picco per una produzione annuale presunta di oltre 890 kWh di energia elettrica. Tale risultato consentirà un notevole risparmio energetico ed un beneficio ambientale, derivante dalla mancata emissione, di oltre 460 tonnellate di anidride carbonica ogni anno”.

Quali sono i fabbricati ad essere interessati

I fabbricati interessati all’intervento sono 11 a Brescia, uno ciascuno a Vobarno, Roé Volciano, Lumezzane, San Paolo, Desenzano del Garda, Montichiari, 5 a Mantova, 1 a Cremona e 1 a Soresina.

“A questi primi interventi - conclude Bondoni - ne seguiranno altri, tenuto conto di ulteriori 720mila euro a disposizione, perché per l’assessore regionale alla Casa Alessandro Mattinzoli e per la Regione, per il duplice vantaggio poc’anzi ricordato, tanto più in un momento come quello attuale, in cui l’emergenza energetica è quotidianamente alla ribalta, questi interventi sono stratetigici”

Ma non è tutto, perché Ge.S.I., sempre su delega dell’Aler, sta intervenendo, approfittando delle opportunità offerte dal Superbonus 110% in vigore per i condomini pubblici e privati sino al 31 dicembre 2023.

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie