Attualità
Chiari

E’ tutto pronto: al via la Sangiofest

L’appuntamento, da venerdì a domenica, è nella frazione di San Giovanni (in via Rudiano, 33) dove non mancheranno cibo e divertimento.

E’ tutto pronto: al via  la Sangiofest
Attualità Bassa, 27 Maggio 2022 ore 15:00

I giovani dello storico gruppo hanno dimostrato di avere un gran cuore: parte del ricavato andrà alle associazioni di volontariato.

E’ tutto pronto: al via la Sangiofest

Un grande momento di festa, uno di quelli di cui tutti, dopo due anni di pandemia, abbiamo davvero bisogno. Parte questa sera, e continuerà fino a domenica, la Sangiofest: un evento imperdibile che vedrà come protagonisti i giovani volontari della comunità di San Giovanni pronti a mettersi in gioco per offrire tre serate di divertimento con musica dal vivo, buon cibo e ottime birre. L’appuntamento è in via Rudiano, 33. Quest’anno ci sarà anche un giorno in più_ infatti, rispetto alla prima edizione, la festa durerà da venerdì a domenica.

Gli organizzatori, invece, sono i figli, i nipoti, gli amici e i vicini di casa, di quella fantastica «famiglia» che intorno alla chiesa della frazione cittadina, ha creato tanti anni fa la Sagra del San Giovanni (loro sono la componente giovanile dell'associazione «Gruppo San Giovanni»). Così, dopo essere cresciuti dietro ai fornelli, i più giovani (coadiuvati dagli storici volontari) hanno deciso di organizzare qualcosa di tutto loro e per i coetanei (ma tutti sono invitati).

L’evento

Anche questa edizione sarà improntata sullo stile dell’Oktoberfest e non mancheranno, tra le tante cose, gli hot dog con i crauti e le birre. Proprio su questo argomento c’è da aprire un capitolo a parte: la scelta sarà vasta ma non mancherà di certo la «Bajona» del birrificio San Giovanni. Per quanto riguarda invece le serate, venerdì ci saranno i «Falling Grace» e poi, dalle 22.30, la disco dance anni ‘90 e 2000. Sabato, dalle 8.30, «Altive» e poi «Zona Cremonini», la tribute band che proporrà i successoni di Cesare Cremonini (dalle 22.30). Domenica, invece, «Sinistri Corti» e «Flacone di Vetro».
Il tributo era immancabile, ma gli organizzatori hanno fortemente voluto dare spazio anche alle band locali. Per quanto riguarda invece le normative Covid, ci sarà comunque un occhio di riguardo ed è anche stata aggiunta una cassa in più per evitare troppe code.

Lo scopo solidale

Oltre alla festa, però, c’è di più: un fine che mostra il grande cuore degli organizzatori.

Volevamo allontanarci dalla classica sagra e creare un contesto che fosse il più possibile rivolto ai giovani, dare quindi in primis la possibilità a tutti voi di passare una bella serata.Ci siamo posti però soprattutto l’obiettivo di dare un aiuto concreto ad alcune realtà della nostra zona. Parte del ricavato verrà infatti devoluto a due associazioni: “Nel ricordo di Nicolas”, che sostiene bambini e adolescenti colpiti da malattie gravi o incurabili, per garantire a loro e alle famiglie di trascorrere momenti di serenità lontani dalla loro difficile quotidianità, e “Organizzazione Or.Sa”, che si è posta come punto di riferimento per i bambini, e le loro famiglie, affetti dalla sindrome di Angelman, malattia del neuro sviluppo per la quale non è ancora stata trovata una cura. Abbiamo dunque deciso di metterci come giovani a servizio dei giovani. E speriamo che possiate aiutarci anche voi a raggiungere questo nostro scopo: vi basterà venire a bervi qualche birra!.

Non resta dunque che partecipare alla Sangiofest per potersi divertire in compagnia, ma soprattutto fare, ognuno nel proprio piccolo, anche un gesto solidale!

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie