Attualità
nuovi orizzonti

"e-Mopoli", presentato il progetto europeo che vede come capofila la provincia di Brescia

e-MOPOLI mira a contribuire ad un'efficace diffusione della mobilità elettrica e della mobilità con carburanti alternativi con il miglioramento di nove strumenti strategici, di cui sei direttamente collegati ai Fondi Strutturali in otto paesi europei quali Italia, Slovenia, Grecia, Belgio, Finlandia, Norvegia, Romania e Lettonia.

"e-Mopoli", presentato il progetto europeo che vede come capofila la provincia di Brescia
Attualità Brescia, 13 Luglio 2022 ore 15:10

In linea alla Strategia Europea 2020, diversi programmi che gestiscono i Fondi Strutturali (FESR) comprendono priorità specifiche su modelli di mobilità innovativi e sistemi di trasporto a basse emissioni di carbonio. La mobilità con combustibili alternativi e la mobilità elettrica (e-mobility) rappresentano un'eccellente opportunità per ridurre le emissioni di CO2 delle attività economiche nelle aree urbane ed extraurbane.

Mobilità elettrica

e-MOPOLI mira a contribuire ad un'efficace diffusione della mobilità elettrica e della mobilità con carburanti alternativi con il miglioramento di nove strumenti strategici, di cui sei direttamente collegati ai Fondi Strutturali in otto paesi europei quali Italia, Slovenia, Grecia, Belgio, Finlandia, Norvegia, Romania e Lettonia. I partner, guidati dalla Provincia di Brescia (IT), si sono impegnati in diversi ambiti: politiche di tariffazione e pedaggio a favore di veicoli elettrici, sviluppo di infrastrutture di ricarica alimentate da fonti alternative, integrazione di infrastrutture di ricarica e Hub di ricarica nella pianificazione territoriale, acquisto di veicoli a carburante alternativo nel trasporto pubblico e promozione della mobilità elettrica nelle flotte. I nove strumenti di policy sono stati migliorati e implementati attraverso la promozione di nuovi progetti e nuove misure di governance. Il progetto, giunto ormai alla sua conclusione, vede ora il completamento di 9 Piani d’azione regionali, uno per ogni partner, per la diffusione e il finanziamento della mobilità elettrica, della mobilità da combustibili alternativi e delle relative infrastrutture. Nel corso degli anni, i risultati di e-MOPOLI sono stati trasferiti ad un pubblico più ampio attraverso attività di comunicazione quali eventi regionali e interregionali come conferenze, workshop, eventi di divulgazione di progetto e del Programma Interreg Europe.

Cosa prevede il progetto che vede come capofila la Provincia di Brescia

Nel dettaglio, il progetto ha previsto un processo di apprendimento regionale e interregionale che ha coinvolto attivamente i partner di progetto, le loro istituzioni e i gruppi di portatori di interesse ed è stato strutturato come segue:

-      Definizione della metodologia di e-MOPOLI;

-      Analisi del contesto territoriale locale e regionale dei partner;

-      Selezione e scambio di Buone pratiche;

-      Realizzazione di 9 piani d’azione regionali;

-      Monitoraggio di 9 piani d'azione;

-      Raccomandazioni per le autorità regionali e locali.

 

 

Partner di Progetto

Ente capofila: Provincia di Brescia – Italia

Partner

PP2 - Regione Calabria – Italia

PP3 - Agenzia Regionale BSC Kranj – Slovenia

PP4 - Regione Attica – Grecia

PP5 - Governo Fiammingo – Dipartimento Ambiente – Belgio

PP6 - Consiglio Regionale di Kainuu – Finlandia

PP7 - Contea di Rogaland – Norvegia

PP8 - Consiglio per lo Sviluppo Regionale di Bucharest-Ilfov - Romania

PP9 - Regione Zemgale - Lettonia

 

Progettualità della Provincia di Brescia in ambito della mobilità sostenibile

La Provincia di Brescia promuove, ormai da anni, molte iniziative e progetti riguardo la mobilità elettrica e sostenibile. Tra i progetti degni di nota a livello regionale e locale, possiamo elencare il progetto “Ricarica Valli Bresciane” co-finanziato da Regione Lombardia per l’installazione di colonnine di ricarica elettrica; il progetto “Move in Green”, promosso dal Ministero dell’Ambiente per l’efficientamento della mobilità negli spostamenti casa-scuola e casa-lavoro; il progetto “Ciclovia dell’Oglio Greenway” per la promozione del cicloturismo in Lombardia. Queste iniziative a livello regionale e locale coinvolgono molti Comuni e portatori di interesse di tutto il territorio provinciale. La Provincia diventa così Ente aggregatore e promotore di progetti di mobilità a basse emissioni di CO2.

Provincia di Brescia è inoltre da anni in prima linea in numerosi progetti a rilevanza Europea. Tra i progetti di cooperazione Interregionale, troviamo i progetti e-MOTICON e e-SMART, co-finanziati dal Programma Spazio Alpino 2014-2020, inerenti la promozione dell’infrastruttura di ricarica per la mobilità elettrica  e il progetto e-MOPOLI, co-finanziato dal programma Interreg Europe 2014-2020 che promuove sul territorio strategie transnazionali per l’interoperabilità delle colonnine elettriche e il miglioramento degli strumenti di policy grazie allo scambio di buone pratiche a livello internazionale. Infine, a livello regionale, Provincia di Brescia: ha istituito il SEAV - Servizio Europa Area Vasta, un servizio di assistenza tecnica che affianca le amministrazioni locali durante l’intero percorso progettuale, dall’ideazione fino alla presentazione della richiesta di finanziamento; è membro e patrocina il Centro Sviluppo Sostenibilità (CSS), una cabina di regia che si occupa di predisporre e monitorare l’attuazione della Strategia territoriale per lo sviluppo sostenibile, un piano organico su scala provinciale in linea con i target dell’Agenda 2030 dell’Onu; è membro del Progetto UPI “Province & Comuni” – promosso e coordinato da UPI Nazionale e finanziato dal PON Governance e Capacità Istituzionale 2014-2020, volto a definire tre nuovi modelli di Servizio per le Amministrazioni provinciali italiane tra cui la modellizzazione SAPE – Servizio Associato Politiche Europee.

 

La conclusione del progetto – il Final High Level Dissemination Event del 13 luglio 2022

In qualità di Lead Partner del progetto, Provincia di Brescia, mercoledì 13 luglio 2022 organizzerà a Brescia, in Sala San Giorgio, l’evento finale del progetto e-MOPOLI, co-finanziato dal programma Interreg Europe. Nella giornata di mercoledì 13 il progetto, iniziato nel 2018 e che si concluderà a novembre di quest’anno, ha visto a Brescia i 9 partner progettuali e i relativi stakeholder provenienti da 8 paesi europei (Italia, Slovenia, Grecia, Belgio, Finlandia, Norvegia, Romania e Lettonia); tra gli altri  presenti i rappresentanti del Ministero delle Infrastrutture sloveno e del Ministero dei Trasporti lettone. L’evento è occasione per i partner per illustrare i risultati ottenuti grazie all’implementazione dei rispettivi Piani d’Azione nonché per dibattere insieme ai numerosi stakeholder internazionali, degli sviluppi e delle prospettive future nel campo nella mobilità elettrica e a carburanti alternativi, settore divenuto nel corso degli anni sempre più rilevante al fine di raggiungere gli obiettivi climatici prefissati dal Green Deal europeo.

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie