Attualità
A Fiesse

Danneggiata da un assalto al bancomat, filiale rinasce grazie a un murales

La Bcc Agrobresciano ha istituito una borsa di studio attraverso un contest per gli studenti dell’Accademia di Belle Arti Laba di Brescia.

Danneggiata da un assalto al bancomat, filiale rinasce grazie a un murales
Attualità Bassa, 14 Ottobre 2022 ore 17:40

Nel 2019 la parete della filiale di Fiesse della Bcc Agrobresciano fu pesantemente danneggiata in seguito a un assalto al bancomat. A distanza di tre anni, l’arte le ha ridato nuova vita, grazie al contest Un murales per Fiesse, che ha coinvolto gli studenti dell’Accademia di Belle Arti Laba di Brescia.

Danneggiata da un assalto al bancomat, filiale rinasce grazie a un murales

Da 125 anni Bcc Agrobresciano è la Banca del Territorio e opera a sostegno di tutte le comunità in cui è presente promuovendo le attività culturali, economiche, sociali e sportive che animano la vita dei luoghi della nostra provincia: in questa cornice, la collaborazione con le scuole occupa uno spazio importante. “Lo studio e l’attività didattica rappresentano il momento più importante della vita di ogni giovane. È lì che uno studente comincia a misurarsi con i primi impegni, gli obiettivi e, perché no, anche con le prime difficoltà della vita – ha spiegato Angeluccio Prestini, presidente del Comitato Soci e Cultura della Banca - Per questo motivo, per ripristinare la parete della sede della Banca danneggiata nel 2019 a causa dell’assalto al Bancomat, abbiamo deciso di istituire una Borsa di studio attraverso il contest Un murales per Fiesse”

Da un infausto avvenimento a un progetto fiorente

Il Comitato Soci e Cultura ha voluto tramutare questo infausto avvenimento in un progetto fiorente, significativo dal punto di vista culturale. “Anche da un gesto criminale può nascere l’opportunità di costruire qualcosa di originale, che crei bellezza e arredamento urbano”, ha continuato Prestini. “Volevamo testimoniare la rinascita della filiale, ribadendo come bellezza e arte siano più forti di qualsiasi danno. Attraverso l’opera realizzata dalle studentesse che hanno vinto in contest aggiudicandosi una borsa di studio, Alessandra Zani ed Emma Busi, dal titolo “Uno sguardo sul passato”, la facciata della filiale rinasce quindi con un messaggio artistico e culturale di grande impatto.” Il murales è stato inaugurato mercoledì 12 ottobre alla presenza delle istituzioni, dei vertici della Banca e degli studenti che hanno partecipato al contest. “Un’opera, in grado di esprimere chi siamo, è un’opera capace di emozionare, un murales in grado di integrarsi con il paesaggio circostante e di valorizzarlo”, ha concluso Angeluccio Prestini.

Una sinergia foriera di bellezza

“L’Accademia di Belle Arti Laba, pur nelle sue proiezioni internazionali, rimane contemporaneamente fedele anche alla sua vocazione territoriale. In questo senso, il murales realizzato dai nostri studenti per la filiale di Fiesse della Bcc Agrobresciano rappresenta un esempio emblematico, un modo concreto e virtuoso di mettersi al servizio del bello e del territorio stesso - ha osservato Marcello Menni, direttore dell’Accademia - Siamo felici che il territorio bresciano continui a darci fiducia e a cercare la nostra collaborazione, di anno in anno e sempre di più. Gli studenti dei corsi di Progettazione e decorazione e di Pittura hanno potuto partecipare con consapevolezza a un concorso interno che ha contato decine di partecipanti. Con difficoltà la giuria ha individuato i vincitori, che con la loro opera, sotto la guida e il consiglio del prof. Davide Tolasi, hanno impresso un segno artistico profondo e tangibile: complimenti dunque alle studentesse vincitrici, e alla Bcc Agrobresciano, che attraverso l’iniziativa ha consolidato questa sinergia foriera di bellezza”.

Seguici sui nostri canali
Necrologie