Attualità
I dati di mercoledì 17 novembre

Covid, 224 nuovi positivi nel Bresciano e più di 10mila in Italia

Numeri ancora in aumento, sia a livello locale che nazionale. Sono 1.858 i contagiati in Lombardia.

Covid, 224 nuovi positivi nel Bresciano e più di 10mila in Italia
Attualità Brescia, 17 Novembre 2021 ore 17:38

Covid: 224 nuovi casi nel Bresciano, 1.858 in Lombardia e 10.172 in Italia. Sono i numeri di oggi, mercoledì 17 novembre, sul fronte Coronavirus. Dati ancora in aumento, sia a livello locale che nazionale. Nel Bresciano da tempo non si superava quota 200.

Brescia e la Lombardia

Il report a Brescia e provincia segnala oggi 224 nuovi casi contro i 173 di martedì (lunedì 75, domenica 121, venerdì 116, giovedì 134 e mercoledì scorso 122). Per quanto riguarda la Lombardia ci sono 1.858 nuovi casi contro i 1.409 di martedì (lunedì 506, domenica 1.020, sabato 1.237, venerdì 1.103, giovedì 1.066 e mercoledì scorso 1.073).

I dati in Lombardia

I nuovi casi positivi: 1.858; i tamponi processati 106.695 (ieri 149.006) con il tasso di positività all'1,7% (ieri 0,9%); i decessi: 13 (ieri 5), mentre dall’inizio della pandemia sono 34.261; i ricoverati in terapia intensiva: 53 (+2); i ricoverati in reparto: 556 (+32).

I nuovi casi per provincia

Bergamo: 114; Brescia: 224 (dall'inizio della pandemia sono 114.384); Como: 116; Cremona: 74; Lecco: 50; Lodi: 48; Mantova: 67; Milano: 609 di cui 241 a Milano città; Monza e Brianza: 187; Pavia: 75; Sondrio: 24; Varese: 213.

La situazione in Italia

Sono 10.172 i nuovi casi Covid in Italia (ieri 7.698). I tamponi processati sono 537.765 (ieri 684.810), con il tasso di positività all'1,9% (ieri 1,1%). I decessi sono 72 (ieri 74), per un totale di 132.965 vittime dall'inizio dell'epidemia. I ricoverati in terapia intensiva sono 486 (+5 rispetto a ieri), mentre i ricoverati in reparto sono 4.060 (+90). La regione con il maggior aumento di contagiati è la Lombardia con 1.858 nuovi positivi, seguita da Veneto 1.435, Lazio 944, Campania 871, Emilia Romagna 756, Friuli 687 e Piemonte 618.

Necrologie