REGIONE LOMBARDIA

Contagi sempre in calo. Moratti: «In un mese in Lombardia terapie intensive giù del 77%»

I malati ricoverati nei reparti di degenza ordinaria, rispetto al mese scorso, sono diminuiti dell'80 per cento

Contagi sempre in calo. Moratti: «In un mese in Lombardia terapie intensive giù del 77%»
Attualità Brescia, 05 Luglio 2021 ore 06:58

Contagi sempre in calo. Moratti: «In un mese in Lombardia terapie intensive giù del 77%».

Rispetto a un mese fa si conta il 77 per cento in meno di pazienti Covid ricoverati nelle terapie intensive lombarde. Lo stesso dato riferito però ai malati ospitati negli reparti di degenza ordinaria è diminuito dell’80 per cento. Venerdì (2 luglio), poi, non c’è stato alcun decesso legato al Covid, fatto che non accadeva dal 6 ottobre.

Il miglioramento costante e graduale del quadro epidemiologico in Lombardia emerge anche da questi numeri, confermati ieri dalla vicepresidente e assessore al Welfare lombardo Letizia Moratti. Merito della minor circolazione del virus e, soprattutto, dell’efficacia mostrata dalla campagna vaccinale.

In calo la pressione degli ospedali

Su scala regionale, venerdì 25 giugno i pazienti in terapia intensiva erano 63 e quelli ricoverati nei reparti ordinari 298. In una settimana, i malati Covid nei reparti di area critica sono scesi a 45, quindi 18 in meno, mentre quelli ricoverati nei reparti ordinari nel complesso sono 208, pari a un calo di 90 pazienti.

Necrologie