Attualità
Turismo

Consorzio Lago di Garda Lombardia: approvato il programma 2022

Ghidelli: "Il turismo è cambiato non solo a causa del Covid, e il nostro Consorzio deve affrontare nuove sfide".

Consorzio Lago di Garda Lombardia: approvato il programma 2022
Attualità Garda, 05 Novembre 2021 ore 17:56

Nella mattinata di oggi (venerdì 5 novembre) si è tenuta nella sede del Consorzio Lago di Garda Lombardia la conferenza stampa che ha fatto luce su quanto emerso nel corso dell'assemblea annulale aperta solo ai soci di mercoledì 3 novembre in Cascina san Zago a Salò.

Sotto la lente

Tra i temi affrontati: il turismo nell’era post-covid, i mutamenti nei desiderata dei frequentatori italiani e stranieri, ma anche il ritorno d’attrattività del lago per i giovani e il ruolo giocato nella ripresa turistica dal comparto culturale, sportivo ed enogastronomico con molti progetti nuovi da portare avanti.

Sguardo aperto al prossimo futuro

Dopo una stagione turistica complessa ma con dati positivi, il Garda guarda al futuro con ottimismo, in vista del rilancio definitivo del comparto turistico. Sul territorio, un ruolo da protagonista lo riveste il Consorzio Lago di Garda Lombardia (il maggiore consorzio turistico lombardo e e uno fra i più importanti d'Italia, che comprende enti locali, fondazioni, consorzi e operatori privati di un’area che da Sirmione va a Limone e fino alla Valvestino).

Il turismo è cambiato non solo a causa del Covid - ha detto nel suo incipit il presidente Massimo Ghidelli – e il nostro Consorzio deve affrontare nuove sfide. La narrazione del turismo non è più concentrata sui luoghi geografici da visitare, ma sulle esperienze che ciascuno di noi può vivere in prima persona. Ci sono strumenti nuovi per comunicare, nuovi linguaggi e contenuti per raggiungere una platea vasta di utenti. Dobbiamo tener presente tutto ciò, analizzare, informarci ed accettare la sfida del cambiamento, affinché il Consorzio Garda Lombardia sia riconosciuto come un soggetto importante, se non fondamentale, per i Comuni, per gli operatori del settore, per i turisti. È il momento di fare una volta ancora e con ancor più efficacia gioco di squadra di fronte alle più inattese sfide che il turismo sta affrontando”.

Parola chiave è "fare sistema"

“Nei tantissimi incontri che ho avuto dopo la nostra nomina del 22 di luglio (ho proprio incontrato mezzo mondo) - ha riferito - è emersa la condivisione del fatto che il Consorzio sia l'elemento unificante e in cui tutti gli operatori istituzionali, economici, culturali e del turismo si riconoscono, ma anche l'urgenza di cambiare passo. Il Consorzio è il braccio operativo del sistema gardesano, deve avere ancor più efficacia, capacità di coinvolgere, ascoltare e attuare e far dialogare il sistema, incontrarsi, confrontarsi, sapere cosa fa l'uno e cosa fa l'altro. Cosa che manca. Dobbiamo essere la felice intuizione nel quale il territorio e l'intero mondo del turismo gardesano si riconoscono.”

Nell'impostare il programma di attività del 2022 la partenza è stata idealmente il numero 5, quante sono le lettere che compongono la parola Garda. E così sono stati individuati 10 macro progetti i cui titoli sono sempre composti da 5 lettere: green, immer, lions, oleum, speed, story, taste, water, wheel e wines.

Approvazione unanime

Tutti i punti, dal programma di attività al bilancio economico, sono stati approvati all’unanimità dopo un intenso dibattito che ha messo in luce le tante competenze, professionalità e sensibilità presenti. Ben 19 i comuni presenti, compreso quello di Brescia con cui si svilupperà un'intensa collaborazione anche in vista del 2023 quando Brescia e Bergamo saranno “Capitali Italiane della Cultura”, oltre alla stragrande maggioranza degli operatori economici, del Vittoriale, di GardaMusei e dei consorzi di produzione e promozione territoriale.

I componenti della Giunta

La Giunta esecutiva del consorzio è composta dal presidente Massimo Ghidelli, da Francesca Cerini (Desenzano) e Nicoletta Manestrini (Soiano) vice presidenti, da Maria Sole Broglia (Sirmione), Flaviano Mattiotti (Manerba) e Luigi Bertoldi (Tignale).

L'ARTICOLO COMPLETO NEL NUMERO DI GARDAWEEK/MONTICHIARIWEEK IN EDICOLA DA VENERDI 12 NOVEMBRE.

 

 

 

Necrologie