Attualità
Rispetto al 2019

Coldiretti, in agriturismo previsti un milione di arrivi in meno

É quanto emerge dalla prima stima la Coldiretti influenzata anche la frenata dei flussi turistici di fine anno.

Coldiretti, in agriturismo previsti un milione di arrivi in meno
Attualità 05 Gennaio 2022 ore 16:52

Periodo difficile per gli agriturismi.

Situazione in declino rispetto al pre pandemia

Con la ripresa dei contagi per l’Epifania si segnala una situazione difficile in agriturismo dopo che il 2021 si è chiuso con quasi un milione di arrivi in meno rispetto al prima della pandemia nel 2019, soprattutto per effetto del crollo delle presenze degli stranieri ma anche degli italiani . É quanto emerge dalla prima stima la Coldiretti influenzata anche la frenata dei flussi turistici di fine anno.

Epifania

Negli agriturismi secondo www.campagnamica.it sono state previste numerose iniziative per salutare l'arrivo della Befana a tavola o negli alloggi situati in zone isolate della montagna o della campagna in strutture familiari con un numero contenuto di posti  e con ampi spazi all’aperto dove è più facile garantire il rispetto delle misure di sicurezza per difendersi dal contagio. Si è concluso dunque un anno ancora difficile dopo un 2020 drammatico con appena 2,2 milioni di arrivi (-41,3% rispetto al 2019), il numero più basso dal 2010. La composizione degli ospiti rispetto alla nazionalità ha visto la prevalenza degli italiani con 1,5 milioni, in calo di circa mezzo milione rispetto all’anno precedente, mentre gli stranieri sono stati poco più di 669mila, in calo di oltre 1,1 milioni rispetto al 2019. Il risultato – precisa la Coldiretti - è stato il dimezzamento del fatturato (-49%) che è sceso a 802 milioni di euro.  In difficoltà oltre 25mila strutture agrituristiche presenti in Italia lungo tutta la Penisola dove – sottolinea la Coldiretti - svolgono anche un importante ruolo di presidio ambientale del territorio e della biodiversità.

L’arrivo in questi giorni dei contributi previsti dal decreto del Ministero del turismo del 24 agosto 2021, a favore delle imprese turistico-ricettive, fortemente sostenuti da Coldiretti e Terranostra, per effetto della nuova crisi non è sufficiente a garantire la sostenibilità economica ed occupazionale delle strutture per le quali – conclude la Coldiretti - è necessario ora prevedere nuove misure di sostegno.

Necrologie