Attualità
Costi in crescita

Caro energia, le bollette a cifre lievitate accendono la protesta

Una situazione che sta diventando insostenibile.

Caro energia, le bollette a cifre lievitate accendono la protesta
Attualità Montichiari, 18 Febbraio 2022 ore 09:41

Un inizio anno difficile sul fronte rincari.

Una dura realtà

Proprio in questi giorni, infatti, le famiglie e le imprese italiane stanno toccando con mano le conseguenze dei maxi rincari relativi a gas, petrolio ed elettricità frutto dell'adeguamento, per il primo trimestre del 2022, delle tariffe decise dall'Arera (l'Autorità per l'energia, le reti e l'ambiente). Quest'ultima, a fine 2021, aveva infatti annunciato un aumento pari al 55% per il gas e del 41,8% per la luce. Una vera e propria mazzata che si colloca a corredo di due anni di crisi dovuti alla pandemia e che mette in ginocchio interi settori dell'economia.

Leggi anche: "Caro bollette, peggio del previsto: gas quadruplicato e tariffe alle stelle"

Le iniziative

Ghedi

Vetrine al buio e insegne spente. Il grido di allarme dei commercianti esasperati dal caro bollette passa anche da questo gesto tanto simbolico quanto concreto. A Ghedi aderiscono all’iniziativa gli associati dell’associazione Commercianti che venerdì sera, 18 febbraio, dalle 20 spegneranno vetrine e insegne. Anche a Ghedi in quasi tutte le attività gli aumenti riscontrati vanno dal 70% fino in alcuni casi al 100%. Una situazione insostenibile che mette a rischio attività e famiglie.

Leggi anche: "Caro bollette: famiglie, nove consigli per risparmiare su luce e gas a casa"

Montichiari

L’aumento del costo delle bollette è tema che sta tenendo banco a livello nazionale e a Montichiari si corre già ai ripari. Come? Per esempio spegnendo le luci del Duomo. La scelta è stata presa dall’abate Cesare Cancarini già da qualche giorno per far fronte alle ingenti spese di energia elettrica: le fatture parlano chiaro, si tratta di cifre che sono quasi il doppio dello scorso anno.

L'ARTICOLO COMPLETO NEL NUMERO DI MONTICHIARIWEEK IN EDICOLA DA VENERDI 18 FEBBRAIO.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie