Attualità
iseo

Cantiere sul lungolago: i turisti storcono il naso

Slitta ai primi di luglio la riapertura del tratto di collegamento con i Giardini Garibaldi e il lido dei Platani.

Cantiere sul lungolago: i turisti storcono il naso
Attualità Sebino e Franciacorta, 23 Giugno 2022 ore 13:54

Non mancano in queste settimane di sole e caldo le critiche, anche da parte dei turisti, in particolar modo degli ospiti dei campeggi e delle strutture ricettive di Pilzone, nei confronti del cantiere ancora aperto sul lungolago di Iseo. A far storcere il naso è infatti lo stretto passaggio lasciato a collegamento della parte di lungolago aperta e del lido dei Platani, dove in particolar modo nei fine settimana fanno fatica a passare le famiglie con i passeggini, ma anche i disabili in carrozzina, che si trovano costretti a utilizzare la strada a senso unico da cui scendono le auto che da via Cerca vogliono raggiungere il parcheggio dell’ospedale.

Cantiere sul lungolago: i turisti storcono il naso

La buona notizia è che, dopo lo stop dei lavori di consolidamento dello spondale e la successiva ripresa, il cantiere per inizio luglio dovrebbe sparire, per poi essere riaperto dall’autunno e fino alla primavera-estate prossima. Inizialmente si prevedeva la chiusura dei lavori e il ripristino provvisorio del lungolago entro fine maggio ma, come spiegato dal vicesindaco e assessore ai Lavori pubblici Cristian Quetti, "sono emerse alcune criticità nelle escavazioni che hanno reso necessario stabilire con Autorità di bacino degli interventi operativi in variante".

Il progetto di consolidamento e messa in sicurezza dello spondale di Iseo si lega con quello più ampio di un restyling completo dell’intero lungolago per un totale di oltre 2 milioni di euro. La prima tranche di lavori è stata finanziata al 50% da Autorità di Bacino e dal Comune, mentre i restanti 1,9 milioni di euro sono stati messi sul piatto da Regione e dal Ministero.

"Tanti dei nostri turisti lamentano l’impossibilità di raggiungere il lungolago di Iseo e il centro storico causa cantiere - ha evidenziato Ines Moretti, vicepresidente del Consorzio Lake Iseo Holiday, che riunisce i campeggi del lago - Inoltre proprio in questo periodo sono in corso i lavori lungo la ex 510 a Covelo e lungo la linea ferroviaria di notte. Ci vorrebbe un coordinamento tra gli enti per programmare meglio tali interventi, in modo da non penalizzare la stagione turistica e gli ospiti, che scelgono il nostro lago per la tranquillità e che, invece, devono convivere con martelli demolitori e rumore continuo".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie