Attualità
Bollino rosso

Brescia e provincia ancora nella morsa di Caronte, in crescita i livelli di ozono

Superata la soglia d'attenzione, in attesa del riconoscimento dello stato d'emergenza per la siccità.

Brescia e provincia ancora nella morsa di Caronte, in crescita i livelli di ozono
Attualità Brescia, 04 Luglio 2022 ore 09:23

Tra le città italiane che nel fine settimana hanno maggiormente sofferto il caldo intenso rientra anche Brescia.

Elevati livelli di ozono

A risentirne, perlopiù, la qualità dell'aria in particolare per quanto riguarda l'elevata concentrazione dei livelli di ozono: queste sono infatti state rilevate in ben cinque centraline sia all'interno della città di Brescia sia all'esterno, in provincia. Il dato allarmante si attesta ben al di sopra della soglia stabilita da Arpa e pari a 120 microgrammi per metro cubo. 

Gli effetti indesiderati

Un problema di non trascurabile importanza soprattutto per coloro che soffrono di asma: come riportato da diversi studi, infatti, l'esposizione all'ozono causa cambiamenti nella risposta immunitaria all'interno del tessuto polmonare, cambiamenti che con tutta probabilità, contribuiscono al crescere del rischio di infezioni polmonari così come all'acutizzarsi dell'asma.  Gli effetti dell'elevata concentrazione dell'ozono nell'aria si ripercuotono in maniera importante anche a livello di suolo con danni alla vegetazione e, di conseguenza, anche all'uomo.

Stato di emergenza

É atteso per domani (martedì 5 luglio) il via libera del Governo per i primi interventi a favore delle sei Regioni che hanno avanzato formale richiesta per il riconoscimento dello stato di emergenza legato alla siccità. Tra queste, una delle prime a formulare la richiesta è stata proprio la Lombardia. Il Governo indirizzerà una prima parte di aiuti alla Lombardia e poi all'Emilia Romagna, al Lazio, al Piemonte, al Friuli Venezia Giulia e al Veneto. Nell'occasione verrà anche nominato il commissario straordinario il quale andrà a coordinare gli interventi strutturali previsti dal decreto. Quest'ultimo potrà contare su di una struttura composta da una trentina di unità.

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie