Attualità
Montichiari

Baby-Kit per 100 neonati

Presentata questa mattina in Sala consiliare l'iniziativa realizzata grazie al contributo dei privati

Baby-Kit per 100 neonati
Attualità Montichiari, 18 Settembre 2021 ore 11:58

Lunedì cominceranno ad essere distribuiti dall'Ufficio Anagrafe i Baby-Kit alle neo mamme monteclarensi: un segno di vicinanza e di ripartenza per le giovani famiglie

Baby-Kit: pubblico e privato a sostegno delle famiglie

“Alcuni mesi fa – ha detto l'assessore ai Servizi Sociali Barbara Padovani presentando il progetto Baby-Kit in conferenza stampa nella Sala consiliare – il consigliere regionale Claudia Carzeri mi ha presentato l'imprenditore Fabio Bertarelli il quale mi ha proposto l'idea di realizzare kit che ci permettessero di concretizzare un progetto speciale. Considerando la voglia di rinascita che tutti quanti abbiamo ho pensato di realizzare un kit contenente oggetti utili per i neonati come segno di benvenuto alla vita. Abbiamo a disposizione un centinaio di kit, ne verrà consegnato uno ai genitori all'Anagrafe quando registreranno i nuovi nati. Un grazie particolare da parte mia va agli sponsor e da lunedì inizierà la distribuzione”. “Grazie anche da parte mia agli sponsor che hanno supportato l'iniziativa – ha detto il sindaco Marco Togni -. Mentre stavamo preparando il programma elettorale avevamo pensato a una simile iniziativa e già allora avevamo considerato la necessità dell'intervento privato. Sponsor privati che si sono presentati volontariamente grazie anche all'intervento di Claudia Carzeri. Siamo riusciti così a realizzare l'idea grazie all'impegno degli assessorati di Barbara Padovani e Angela Franzoni. Cominciamo con un centinaio di kit ma se consideriamo che ogni anno a Montichiari nascono dai 230 ai 250 bambini chiedo pubblicamente ad altri sponsor di intervenire per supportare questa iniziativa in modo da garantire a tutti i neonati il Baby-Kit”. “Da parte mia – ha detto il consigliere regionale Claudia Carzeri – devo ringraziare personalmente Barbara Padovani perché quando ho proposto l'idea l'ha accolta immediatamente. Si tratta di un'idea importante e replicabile in altri settori oltre a quello sociale. Senza il supporto delle aziende però iniziative di questo genere sono difficilmente realizzabili. Per le aziende del territorio le amministrazioni non sempre riescono a dare risposte adeguate, non certo per volontà politica, ma perché si è imbrigliati in maglie burocratiche complesse. Certo si vorrebbe poter fare di più e quando le aziende comunque agiscono per il bene comune dobbiamo davvero ringraziarle a nome della cittadinanza. Quindi mi auguro che Fabio Bertarelli non demorda e continui a supportare il nostro Comune”.

I privati a sostegno dell'amministrazioni pubblica

Presenti alla conferenza stampa due imprenditori che hanno sostenuto l'iniziativa: Fabio Bertarelli di Bertarelli Group e Giorgio Intonti di Mynet. “ Ritengo – ha detto Giorgio Intonti – sia un dovere di chi fa impresa sul territorio supportare il territorio stesso. Noi riteniamo che nel momento in cui un Comune dà la possibilità a un'impresa di evolversi è giusto che l'impresa ricambi con iniziativa per importanti progetti di comunità. Abbiamo deciso di sostenere l'iniziativa perché legata alla nascita di una nuova vita e perché sono idee che fanno crescere la comunità stessa”. Hanno contribuito alle realizzazione dell'iniziativa anche Ghiorsi Centro di Igiene Dentale, Bar Italia, FC Sporting Montichiari, Cabejo Estetica, Cooperativa Sociale La Chimera.

Necrologie