Attualità
Sanità

Asst Franciacorta, potenziato il servizio in Chirurgia Plastica, Ricostruttiva ed Estetica

Ad occuparsene è la specialista, dott.ssa Chiara Gregorelli

Asst Franciacorta, potenziato il servizio in Chirurgia Plastica, Ricostruttiva ed Estetica
Attualità Sebino e Franciacorta, 12 Dicembre 2022 ore 16:15

Potenziato all'Asst Franciacorta il Servizio in Chirurgia Plastica, Ricostruttiva ed Estetica.

Asst Franciacorta, potenziato il servizio

La chirurgia plastica è una disciplina antica, alcune fonti fanno risalire a duemila anni prima di Cristo tecniche ricostruttive del volto in seguito all’asportazione di tumori cutanei presso gli assiro-babilonesi. I primi chirurghi in Europa che si cimentarono con la ricostruzione del volto e del naso in particolare, secondo gli storici della medicina, erano proprio italiani. Presso l’ASST Franciacorta, è attualmente presente uno specialista in Chirurgia Plastica, Ricostruttiva ed Estetica, la dott.ssa Chiara Gregorelli, che si è specializzata nel 2013 ed ha, precedentemente, collaborato con diversi importanti ospedali pubblici. Effettua visite specialistiche ed interventi chirurgici.

Si occupa di asportazione di lesioni cutanee, in particolare del volto. Spesso, alcune di queste vengono trascurate perché presenti da molto tempo e periodicamente “guariscono”; queste lesioni potrebbero essere dei tumori cutanei, tra i più frequenti il carcinoma basocellulare e squamocellulare; un altro tumore cutaneo da non trascurare è il melanoma. In caso di presenza di neoformazioni cutanee di nuova insorgenza è importante effettuare un controllo dal dermatologo che, se necessario, invierà il paziente all’attenzione del chirurgo plastico. Questi interventi di asportazione di lesioni cutanee possono essere eseguiti sia in anestesia locale sia in anestesia generale in sala operatoria. Inoltre, quando necessario, per il melanoma, viene eseguito l’intervento di ampliamento e biopsia del linfonodo sentinella.

Ricostruzione della mammella e altre patologie

Un altro servizio svolto è il trattamento della patologia mammaria, quale la ricostruzione della mammella dopo asportazione di un carcinoma mammario e la gigantomastia (mammelle di grandi dimensioni tali da creare alterazioni funzionali alla paziente), in collaborazione con i chirurghi generali.

Verranno trattate anche le patologie palpebrali quali la blefarocalasi (eccesso di cute causante la copertura del campo visivo), la ptosi palpebrale (“calo” della palpebra superiore con copertura del campo visivo), gli ectropion e gli entropion (alterazioni della posizione delle palpebre il cui margine va verso l’interno o verso l’esterno provocando fastidiose irritazioni dell’occhio), inviate dai colleghi oculisti.

E’ presente, inoltre, una collaborazione con medici di diverse specialità che possono avvalersi delle competenze del chirurgo plastico per la ricostruzione.

Lipofilling

E’ in programma anche la possibilità di iniziare ad eseguire l’intervento di lipofilling (prelievo del grasso per utilizzarlo in un’altra zona del corpo) che utilizza il tessuto adiposo del paziente per riempire difetti volumetrici deturpanti o dolorosi, per scopo rigenerativo o per trattare cicatrici dolorose. Fondamentale, infine, è la collaborazione che viene costantemente mantenuta con centri di riferimento per indirizzare il paziente, in caso di necessità, presso strutture Hub (centri di riferimento provinciali dove vengono trattate le patologie più complesse) che possano offrire valutazioni e trattamenti altamente specializzati. L’ASST Franciacorta ha deciso di ampliare e completare il servizio offerto ai suoi pazienti con questa nuova collaborazione.

 

Seguici sui nostri canali
Necrologie