Attualità
Passirano

Arte, musica e incontri con l'autore a Villa Fassati Barba

Con la primavera fioriscono le iniziative culturali nella suggestiva location.

Arte, musica e incontri con l'autore a Villa Fassati Barba
Attualità Sebino e Franciacorta, 17 Aprile 2022 ore 10:32

di Giorgia Bartolotta

La Villa Fassati Barba ha vissuto giorni artistici, con l’evento "Il colore delle emozioni", esposizione personale della pittrice passiranese Ornella De Rosa, in arte DRO, organizzato in occasione del ritorno a casa dei suoi due dipinti esposti all’Expo Universale di Dubai.

Arte, musica e incontri con l'autore a Villa Fassati Barba

La mostra è stata inaugurata giovedì scorso, 7 aprile, ed è stato possibile visitarla fino a domenica, ma ogni giorno l’atmosfera era diversa: venerdì, ad esempio, sono state organizzate delle visite guidate per i bambini delle scuole elementari dell’Istituto Comprensivo; domenica, invece, le visite erano prenotabili e gratuite per tutti. Le sale, durante la giornata di sabato, invece, sono state "invase" dalle "incursioni musicali" dei ragazzi delle Medie di Passirano, che hanno suonato un repertorio molto vasto dalle 15 alle 21. Con loro erano anche presenti i loro professori: l’insegnante di percussioni Mario Scolari, la professoressa di pianoforte Cetti Maria Schinocca, per il flauto traverso Daniela Gozzi e infine Ombretta Ghidini per la chitarra.

3 foto Sfoglia la gallery

Presentato il libro di Lucia Lo Bianco

Uno degli eventi collaterali e comunicanti con la mostra è stata la presentazione del libro di Lucia Lo Bianco, tenutasi venerdì scorso. "L’autrice palermitana è venuta appositamente in Franciacorta, per presentare il libro in anteprima nazionale, all’interno dell’esposizione di De Rosa, che ha firmato il dipinto in copertina del romanzo “Dove gli angeli camminano di notte”, candidato al Premio Letterario Campiello - ha spiegato Aurelio Armio, editore di Swanbook Edizioni - La collaborazione con Ornella De Rosa è iniziata da più di un anno: molte copertine dei nostri libri hanno i suoi dipinti, tra cui l’opera precedente di Lucia Lo Bianco, “Le donne lo dicono”, una raccolta di racconti". L’associazione tra i due libri è stata necessaria, perché trattano entrambi gli stessi temi, quali la condizione femminile, la violenza di genere e il femminicidio, che l’autrice "affronta con grande sensibilità e forza espressiva". Nel romanzo presentato si racconta la storia di Beatrice, un’anziana donna ricoverata gravemente in ospedale che, nell’attesa di subire un delicato e rischioso intervento, vive la degenza tra le difficoltà del presente e i numerosi flashback del suo passato. Alla presentazione, oltre ai protagonisti della serata, sono intervenuti anche l’assessore Jacopo Inverardi e il sindaco Francesco Pasini Inverardi. "È stata una serata piacevole e ricca di spunti di riflessione - ha concluso Aurelio Armio - La platea, anche se non eccessivamente numerosa, era molto interessata e questo ha reso possibile una discussione molto accesa, che ha visto la partecipazione anche del sindaco". Al termine delle presentazione l’autrice si è messa a disposizione dei presenti per il firmacopie dei suoi libri, a cui è seguito un rinfresco.

2 foto Sfoglia la gallery
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie