Attualità
Chiari

Arriva lo Sportello Telematico Polifunzionale

Il Comune di Chiari introdurrà la novità a partire dall’1 gennaio. Domande e pratiche per cittadini ed enti diventeranno più semplici e a prova di click.

Arriva lo Sportello Telematico Polifunzionale
Attualità Bassa, 18 Dicembre 2021 ore 15:42

Partirà con l’anno nuovo,sabato 1 gennaio 2022, il servizio di Sportello Telematico Polifunzionale del Comune di Chiari: un nuovo strumento digitale, accessibile da PC, tablet e smartphone, che permetterà di compilare e inviare le proprie pratiche direttamente online, 7 giorni su 7, 24 ore su 24, senza più code agli uffici (QUI il link).

Arriva lo Sportello Telematico Polifunzionale

Prosegue senza sosta il lavoro dell’Amministrazione del sindaco Massimo Vizzardi – in particolare dell’Assessorato alla Smart City – per rendere Chiari una città sempre più all’avanguardia: un modo concreto per semplificare la vita di enti e cittadini, utilizzando le nuove tecnologie, ormai a disposizione di tutti. Nello specifico, lo Sportello potrà essere usato da qualsiasi dispositivo e permetterà di presentare le proprie pratiche in qualunque momento del giorno, direttamente da casa. Per farlo basterà accedere al servizio usando il proprio SPID (la propria identità digitale), la Carta d’Identità Elettronica (CIE) o la Carta Nazionale dei Servizi (CNS). L’obiettivo del progetto è quello di aumentare l’efficienza e l’efficacia della gestione delle pratiche da parte dell’Ente e nel contempo di consentire ai cittadini, ai professionisti e alle imprese di presentare le istanze in modalità completamente digitale.

Un progetto che permette di raggiungere rapidamente importanti risultati in termini di semplificazione dei rapporti tra i cittadini e la pubblica amministrazione, con riduzione dei tempi di attesa e snellimento del funzionamento degli uffici.

Infatti, tra i vari servizi usufruibili tramite lo sportello ci saranno la possibilità di consultare tutte le informazioni e le norme necessarie per presentare la pratica; compilare e firmare i moduli digitali; nonché effettuare eventuali pagamenti online.

Non solo. La presentazione delle pratiche è guidata in ogni passaggio, con un modello stabilito che indica in automatico quali parti vanno compilate e con che informazioni.

Inoltre, lo Sportello verifica in tempo reale se le informazioni inserite ci sono tutte e se sono corrette. Quando è tutto pronto, la pratica può essere inviata con un click: il Comune la riceverà e la protocollerà nell’immediato, e l’utente riceverà un messaggio di avvenuta ricezione. Infatti, lo Sportello Online ha lo stesso valore legale della presentazione della pratica cartacea al Protocollo. Inoltre, dalla propria area personale si può verificare lo stato di avanzamento della pratica.

«Il percorso di digitalizzazione del Comune continua con questo ulteriore servizio, che non sostituisce in modo integrale quello tradizionale (come è avvenuto in alcuni Comuni), ma si affianca ad esso  – ha commentato l'assessore alla Smart City, Domenico Codoni  –. Riteniamo indispensabile permettere ai cittadini di inoltrare le loro istanze digitalmente 24 ore al giorno, ma restiamo attenti anche a quella fascia di popolazione che preferisce una comunicazione tradizionale, tramite il Protocollo comunale».

Necrologie