Attualità
Provaglio d'iseo

Appartamenti per anziani nell’ex scuola di Provezze

Per portare avanti il progetto di housing sociale l’Amministrazione ha messo a bilancio 300mila euro per l’asta.

Appartamenti per anziani nell’ex scuola di Provezze
Attualità Sebino e Franciacorta, 13 Giugno 2022 ore 11:09

Trecentomila euro stanziati a bilancio per partecipare all’asta dell’ex scuola di Provezze, che oggi verte in uno stato di abbandono, e realizzare nell’edificio che un tempo ospitava i ragazzi un progetto di housing sociale per gli anziani autosufficienti.

Appartamenti per anziani nell’ex scuola di Provezze

Nell’ambito delle azioni per la rigenerazione urbana e per rispondere alle esigenze della comunità, riqualificando un edificio in centro storico che da anni non è utilizzato, Provaglio ha deciso di prendere la palla al balzo e di partecipare all’asta per l’acquisto dell’edificio che un tempo ospitava le scuole di Provezze.

"Si tratta di un edificio privato di una società che si trova in concordato liquidatorio - ha spiegato l’assessore ai Servizi sociali, Lino Albertelli - Oltre a essere una questione di decoro urbano, parliamo di un edificio in posizione centrale al paese e di circa 1.500 metri quadrati. Abbiamo fatto fare una perizia e abbiamo offerto 300mila euro. Vedremo cosa succederà con questa asta ed eventualmente con le prossime. Il nostro obiettivo è riuscire a ottenere l’edificio per realizzare degli alloggi protetti per anziani autosufficienti o semi-autosufficienti, che possano usufruire della mensa, di spazi comuni e della presenza di un infermiere".

La variazione a bilancio approvata in Consiglio

Nell’ambito della quinta variazione al bilancio, tra riallineamenti di capitoli e stanziamenti istituzionali, oltre ai 300mila euro indicati fra le uscite per l’asta dell’ex scuola di Provezze ci sono 58mila euro circa per le agevolazioni Tari alle utenze domestiche e non domestiche, 45mila euro per l’adeguamento ai rincari delle bollette, 22mila euro di contributi per l’organizzazione centri estivi e altri 5mila di trasferimenti alle famiglie per la partecipazione ai Grest; 30mila sono stati destinati al bando per le famiglie in difficoltà. Spazio anche al progetto di bike sharing per 75mila euro e all’integrazione delle spese per il servizio mensa (19mila euro).

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie