Attualità
Palazzolo sull'Oglio

Alla scoperta de Le meraviglie della terra del fiume

Davvero ricco il programma: si torna a vivere la città dopo due anni di pandemia

Alla scoperta de Le meraviglie della terra del fiume
Attualità Sebino e Franciacorta, 27 Aprile 2022 ore 10:01

Una rassegna culturale e non solo tutta da vivere a Palazzolo. Tra questi eventi anche la mostra di "Racca".

Alla scoperta de Le meraviglie della terra del fiume

Tanti appuntamenti tra i luoghi più suggestivi della città: un modo per tornare a vivere il territorio in presenza e riscoprire le bellezze e le tante offerte culturali che la comunità può offrire. Dopo le difficoltà degli scorsi due anni, torna con un fitto e variegato calendario Le Meraviglie della Terra del Fiume: la manifestazione di turismo culturale ed esperienziale, organizzata dall’Assessorato alla Cultura – in collaborazione con diverse associazioni e realtà della Città – che prevede l’apertura al pubblico dei monumenti e dei luoghi più rappresentativi di Palazzolo sull’Oglio, con l’obiettivo di far conoscere, valorizzare e promuovere il patrimonio storico, artistico e culturale del territorio palazzolese. Insomma, di fatto una vera e propria stagione turistica che si terrà ogni sabato e domenica di maggio (dall’8 al 29), oltre al primo weekend di giugno, quando con una veste serale e notturna animerà due eventi ad hoc: La Notte delle Meraviglie (sabato 4 giugno) e la quarta edizione di Gustando Palazzolo (domenica 5 giugno, nel parco di Villa Kupfer).

Il calendario

Fittissimo il calendario di appuntamenti che spaziano dalla cultura (come le mostre in Villa Lanfranchi, al Castello, al Torrione, alla Biblioteca Civica e diverse altre) all’enogastronomia (come lo Street Food e la Darsena Pop di Eatinero e molto altro); dallo sport (come la Love Run e SporTiAmo) agli spettacoli teatrali (a cura della Compagnia Filodirame), nonché agli appuntamenti dedicati a San Fedele, patrono di Palazzolo, la cui celebrazione cade il 14 maggio. Senza dimenticare il fulcro della manifestazione, cioè la possibilità di visitare gratuitamente i principali monumenti e luoghi di interesse palazzolesi, come la Torre del Popolo, il Castello (ovvero la Rocha Magna) con i suoi camminamenti sotterranei, la Pieve, il Teatro Sociale, il Torrione di Mura, la Chiesa di San Giovanni con l’attigua Cappella di San Rocco, la Fondazione Cicogna Rampana, Villa Lanfranchi, il Museo Navale e il Museo dei Ricordi di Guerra, nonché il Parco Metelli e il Parco delle Tre Ville.

Le dichiarazioni degli assessori

"Tornare a realizzare un’intera stagione turistica dopo lo stop forzato a causa della pandemia non è stato semplice. Ecco perché desidero ringraziare gli Uffici comunali, tutte le associazioni e i singoli cittadini che hanno permesso di costruire questo programma, nonché i commercianti, i ristoranti, le pizzerie e i bar che, garantendo l’apertura, saranno a disposizione dei visitatori, accrescendo l'attrattività dell’iniziativa – ha commentato il vicesindaco e assessore alla Cultura, Gianmarco Cossandi –. Palazzolo è una città splendida, capace di offrire un ricco ventaglio di occasioni culturali, di divertimento e di convivialità: invitiamo tutti, palazzolesi e non, a godersi questi ritrovati
momenti di bellezza e comunità".
"Le Meraviglie rappresentano un momento molto significativo per la Città: un modo per sentirsi parte di questa comunità viva e attiva, sotto numerosi profili – ha aggiunto l’assessore al Commercio e allo Sport, Alessandra Piantoni –. Palazzolo ha davvero moltissimo da offrire e non vediamo l’ora che chiunque lo voglia possa godersi appieno questo ricco calendario di appuntamenti".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie