Attualità
Brescia

Al via i lavori di riqualificazione dell'autostazione di via Solferino

L’ammontare complessivo dell’investimento, a carico di Brescia Infrastrutture, è pari a 2,5 milioni di euro.

Al via i lavori di riqualificazione dell'autostazione di via Solferino
Attualità Brescia, 06 Giugno 2022 ore 17:25

Inizieranno il prossimo 13 giugno i lavori di riqualificazione dell’Autostazione di Via Solferino a Brescia.

Il Protocollo di Intesa

Il piazzale, un’area a ventaglio di circa 5mila mq, capolinea terminale per un elevato numero di linee di trasporto extra-urbane, era caratterizzato sul lato estremo da stalli organizzati a raggera, mentre l’interno, riservato alla manovra dei mezzi, evidenziava una critica commistione pedoni-autobus in movimento. Per questa ragione nel 2018, in coerenza e in attuazione delle previsioni del PUMS e del redigendo programma di bacino dell’Agenzia del TPL, è stato approvato e sottoscritto un Protocollo di Intesa tra Comune di Brescia e SIA-Arriva, propedeutico alla unificazione delle due autostazioni oggi esistenti e funzionale alla individuazione di quella di via Solferino, opportunamente riqualificata, quale autostazione unica per il trasporto extraurbano di linea, in asse con il complessivo nodo intermodale della Stazione di Brescia ove convergono ferrovia, metropolitana, parcheggio auto, servizio Bicimia, deposito biciclette, pista ciclabile e, in prospettiva, la nuova linea tramviaria T2 Pendolina-Fiera. Nell’autunno 2019 è stata attivata una sperimentazione del nuovo assetto dell’autostazione, con l’organizzazione dei flussi bus articolati su tre cerchi concentrici, riservando la corona circolare interna agli arrivi e le due esterne alle partenze.

Il progetto

L’esito positivo di tale sperimentazione ha consentito a Brescia Infrastrutture, su mandato dell’Amministrazione comunale, di redigere un progetto volto a consolidare il nuovo assetto provvisorio, attraverso un miglioramento funzionale degli spazi esterni, l’adeguamento normativo della struttura, il rinnovamento del piazzale e degli impianti e una complessiva manutenzione straordinaria della stazione (con ritinteggiatura dei fronti degli edifici e risanamento degli intonaci). Nello specifico, il progetto prevede percorsi pedonali protetti per l’afflusso e il deflusso degli utenti in continuità con quelli all’ingresso e all’uscita dell’autostazione e la realizzazione di pensiline con funzione sia protettiva dalle intemperie sia di separazione delle corsie di transito degli autobus. Il piazzale sarà dunque organizzato in tre semicerchi, seguendo l’andamento della pensilina esistente: i due profili più esterni (con banchine evidenziate in verde) saranno riservati alle corsie di partenza dei pullman, mentre il semicerchio più piccolo, identificato dalla banchina blu, sarà riservato ai pullman in arrivo all’autostazione. I fruitori del servizio, tramite opportuna segnaletica e punti di attraversamento delle corsie ben definiti, potranno così confluire nei punti specifici in sicurezza, evitando l’attraversamento del piazzale in diagonale che interferisce pericolosamente con il transito dei mezzi. L’intervento prevede inoltre la riqualificazione della pavimentazione stradale e pedonale, nuovi parapetti e la tinteggiatura degli edifici a servizio dell’autostazione e della pensilina esistente. Verrà inoltre installato un nuovo impianto elettrico e si provvederà alla demolizione della torretta di esalazione, posta nella zona sud-est del piazzale, sostituita da una griglia. Infine, sarà ristrutturato il locale dei servizi igienici situato all’interno del sottostante parcheggio, collocando dei bagni automatici provvisti di gettoniera apriporta. L’ammontare complessivo dell’investimento, a carico di Brescia Infrastrutture, è pari a 2,5 milioni di euro.

I lavori, a seguito di gara ad offerta economicamente più vantaggiosa, sono stati affidati al raggruppamento temporaneo di imprese F.L. Costruzioni e Autotrasporti di Capriano del Colle e F.M. Impianti Elettrici di Bovegno e avranno una durata complessiva di 146 giorni. Nei primi 36 giorni essi occuperanno l’intero piazzale dell’autostazione, con conseguente necessità di riallocare i 16 stalli bus lungo via Solferino, nel tratto compreso tra via Romanino e via Foppa; nei successivi 110 giorni (di cui 78 di lavorazioni vere e proprie e 32 di finiture esterne) il piazzale dell’autostazione potrà essere riaperto parzialmente, lasciando su via Solferino 9 stalli bus.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie