Attualità
Giovani di valore

A soli 26 anni conquista la copertina di Forbes, si tratta della bresciana Giulia Pedretti

A fare "compagnia" a Giulia altri dodici giovani italiani.

A soli 26 anni conquista la copertina di Forbes, si tratta della bresciana Giulia Pedretti
Attualità Brescia, 05 Maggio 2022 ore 12:31

Originaria di Brescia, a soli 26 anni conquista la copertina di Forbes.

Orgoglio bresciano

Si tratta di Giulia Pedretti, co-fondatrice e amministratore delegato di Arteak Londra .

 

Questo si legge sul sito:

"Arteak è una società internazionale con esperienza nella consulenza HSSE e specializzata in servizi operativi. La nostra sede è a Londra, Regno Unito e attualmente forniamo i nostri servizi in 21 paesi in tutto il mondo. Dal 2011 forniamo servizi e progetti innovativi per l'industria petrolifera e del gas, edile, navale, energetica, dei trasporti, chimica, farmaceutica, delle telecomunicazioni e della manutenzione degli impianti. Arteak fornisce una visione globale, completa e indipendente sui sistemi di gestione HSSE, nonché un'analisi verticale approfondita, che ci consente di rilevare le lacune nei processi, negli asset, nelle competenze e nella cultura di un'organizzazione. Progettare soluzioni e servizi su misura Abbiamo una comprovata esperienza nel raggiungimento di risultati solidi e misurabili, essendo in grado di dimostrare il miglioramento delle prestazioni aziendali e la tutela delle persone, dei beni e dell'ambiente. I nostri team di esperti combinano efficacemente le conoscenze teoriche con il background operativo, dando vita alla progettazione di soluzioni innovative ed economiche per la consegna sicura e tempestiva dei progetti dei nostri clienti".

Proprio la prestigiosa rivista Forbes ha inserito la bresciana nella lista dei "30 under 30 - Europe" per la sezione "Manifacturing & Industry"

Un orgoglio tutto bresciano, Giulia ha infatti frequentato il liceo Calini prima e l'istituto Salesiano Don Bosco poi (entrambi a Brescia) conseguendo successivamente un master in business administration alla Regent's University di Londra. 

Giovani promesse

A fare "compagnia" a Giulia altri italiani. Sono infatti dodici i giovani originari del Bel Paese presenti in classifica. Nella categoria “manifattura e industria” c'è anche Fabia Miorelli: 29 anni, è ricercatrice del German Aerospace Center, l'agenzia aerospaziale tedesca. Nella categoria “intrattenimento”  il rapper Ghali e il musicista Daniele Truocchio, in “media e marketing” Normanno Pisani (uno dei pochi europei che lavora per TikTok) e il giornalista sportivo Fabrizio Romano.

Per il “retail e e-commerce” l'unico segnalato è Lorenzo Sani, 24 anni, cofondatore di Shopscrive. Cinque gli italiani presenti nella categoria “tecnologia”: Jacopo Benedetti, Federico Mattia Dolci e Giacomo Grattirola, i fondatori della start-up Boom; Luca Catechini e Gian Maria Gramondi, i creatori di Shop Cirle. Da segnalare inoltre i Maneskin per la categoria “intrattenimento”, il 27enne Marco Cancellieri (cofondatore di Trade Republic) per la categoria “finanza”, il 22enne Khabane Khaby Lame per la categoria “arte e cultura” (è la seconda persona più seguita al mondo su TikTok con 137 milioni di follower).

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie