Attualità
regione Lombardia

860mila euro di contributi per il volontariato della Protezione Civile

Le domande devono essere presentate sulla piattaforma regionale bandi online dal 24 ottobre fino al 21 novembre.

860mila euro di contributi per il volontariato della Protezione Civile
Attualità Brescia, 21 Ottobre 2022 ore 18:15

In arrivo 860mila euro di contributi per il volontariato organizzato di Protezione Civile, il tutto finalizzato all'acquisto di nuovi mezzi e attrezzature.

A stabilirlo la Giunta di Regione Lombardia, contributi in arrivo

Lo ha stabilito la Giunta di Regione Lombardia, su proposta dell’assessore regionale al Territorio e Protezione Civile Pietro Foroni.

860mila euro di contributi, le parole di Massardi

In merito alla notizia è intervenuto il Consigliere regionale vicecapogruppo della Lega, il bresciano Floriano Massardi.

 

“I fondi saranno distribuiti, su base triennale 2022-2024, attraverso un bando specifico rivolto ai volontari iscritti nell’Albo del Volontario di Protezione Civile della Lombardia. Il contributo è a fondo perduto e sarà erogato nel limite del 90% della spesa preventivata: il finanziamento minimo è pari a 4.950 euro fino a un massimo di 49.500 euro - spiega Massardi - Questa iniziativa conferma, ancora una volta, l’interesse di Regione Lombardia per le nostre realtà di Protezione Civile. Infatti – ricorda Massardi – negli scorsi anni la Regione ha messo a disposizione circa 20 milioni di euro per l’acquisto di mezzi e attrezzature di proprietà degli Enti. Nei prossimi giorni sarà invece pubblicata la graduatoria relativa al precedente bando indetto a luglio e verranno così assegnati 9,5 milioni di euro di contributi ai volontari dei gruppi comunali e intercomunali di Protezione Civile. Grazie a questa ulteriore disposizione regionale di 860mila euro, il processo di rinnovamento viene ora esteso anche alle dotazioni di proprietà dei soggetti del volontariato organizzato. Le domande devono essere presentate sulla piattaforma regionale bandi online dal 24 ottobre fino al 21 novembre”.

Seguici sui nostri canali
Necrologie