Attualità
Basta!

25 novembre, tutti gli eventi della Giornata contro la violenza sulle donne in programma a Brescia e provincia

Numerosi gli appuntamenti in programma per sensibilizzare l'opinione pubblica.

25 novembre, tutti gli eventi della Giornata contro la violenza sulle donne in programma a Brescia e provincia
Attualità Brescia, 19 Novembre 2021 ore 11:16

Il 25 novembre si celebra  nel mondo la Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne, una ricorrenza istituita dall'Assemblea generale delle Nazioni Unite, che in questa data invita i governi, le organizzazioni internazionali e le ONG a organizzare attività volte a sensibilizzare l'opinione pubblica su una delle più devastanti violazioni dei diritti umani.

Non tutte trovano il coraggio di parlarne

La violenza di genere è un fenomeno ancora sommerso, è elevata, infatti, la quota di donne che non parlano con nessuno della violenza subita (il 28,1% nel caso di violenze da partner, il 25,5% per quelle da non partner), di chi non denuncia (i tassi di denuncia riguardano il 12,2% delle violenza da partner e il 6% di quelle da non partner), di chi non cerca aiuto; ancora poche sono, infatti, le donne che si rivolgono ad un centro antiviolenza o in generale un servizio specializzato (rispettivamente il 3,7% nel caso di violenza nella coppia e l’1% per quelle al di fuori). Ma la cosa più preoccupante è che queste azioni sarebbero davvero essenziali per aiutare la donna ad uscire dalla violenza.

L'importanza della sensibilizzazione

Come ogni anno anche a Brescia e provincia sono numerosi gli eventi dedicati a questa triste piaga sociale, ognuno sospinto dalla convinzione che più si fa rumore, maggiori sono le probabilità di ridurre in silenzio questo vile fenomeno.

Brescia

Mercoledì 24 novembre le imprenditrici bresciane di Confagricoltura saranno in piazza Garibaldi dalle 17 alle 19 per vendere le clementine in concomitanza con l’inaugurazione del nuovo “Muro delle bambole”, l’installazione che, in diverse città d’Italia, è divenuta strumento di sensibilizzazione a forte impatto per mantenere viva l’attenzione sul tema e combattere lo stereotipo di genere. Oltre che acquistate in piazza Garibaldi il 24, le clementine possono essere ordinate online collegandosi a Clementine Antiviolenza | Vendita online | Tenuta Morano.

Salò

Domenica 28 novembre sotto il Loggiato di Palazzo Municipale dalle 10.30 si terrà un incontro di sensibilizzazione aperto a tutta la cittadinanza con musica e letture e la partecipazione delle Associazioni. Con il patrocinio del comune di Salò è organizzato dal Centro antiviolenza Chiare Acque e la rete interistituzionale antiviolenza del Garda Tessere Legami.

 

Gardone Riviera

Per il 25 novembre 2021, l’Amministrazione Comunale ha deliberato (nella seduta di Giunta del 28 ottobre) di aderire all’iniziativa “Posto Occupato”, predisponendo una postazione a sedere riservata simbolicamente a tutte le donne vittime di violenza, nel corridoio al piano terra del Palazzo Comunale, di fronte all’Ufficio Servizi Demografici. L’obiettivo di questa iniziativa è quello di mantenere alta 365 giorni l'anno l’attenzione dell’opinione pubblica sul fenomeno della violenza di genere, riservando un posto a sedere in luoghi pubblici, sale, cinema e teatri a significare l’assenza delle donne che avrebbero potuto occupare quel posto se qualcuno non avesse posto fine alla loro vita.  Un “Posto Occupato”, in prossimità della ricorrenza del 25 novembre, è riservato anche nella  panchina rossa posta nello slargo di via dei Caduti, a Gardone Sopra, inaugurata nel maggio 2019.

 

Desenzano del Garda

Spettacoli, esibizioni, una maratona di lettura: l' Amministrazione comunale attraverso arti diverse intende dare un forte segnale, per porre attenzione sulla delicata e attuale tematica.

Calcinato

"La camminata in rosso" domenica 28 novembre in piazza Aldo moro. Camminata con semplici esercizi fitness a ritmo di musica guidati dalla personal trainer Arianna P. attraverso cuffie wireless.Primo turno alle 8.45, secondo alle 10.15. Partecipazione gratuita.

Gavardo

"Mi fidavo di te", la mostra realizzata dal Club Soroptimist  Salò  e Alto Garda Bresciano in collaborazione con gli studenti dell'Istituto di Istruzione Superiore «G.Perlasca» (sezione grafica ) di Vobarno fa tappa a Gavardo (Auditorium Cecilia Zane di via Quarena 8). L'inaugurazione si terrà venerdì 19 novembre e sarà visitabile sabato 20 e domenica 21 novembre dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18.

Montirone

Doppia iniziativa promossa dall'assessorato ai Servizi Sociali:un posto su una sedia rossa in consiglio comunale lasciato vuoto per riempire le coscienze di consapevolezza: la violenza sulle donne è un problema culturale ed una responsabilità sociale che riguarda tutti. I commercianti che vorranno aderire alla Campagna Vetrina Rossa esporranno un oggetto di colore rosso.

Bagnolo Mella

Ritrovo alla panchina rossa di piazza 4 novembre mercoledì 24 novembre alle 20.30 con interventi del sindaco e benedizione di don Faustino. Corteo fino a Palazzo Bertazzoli dove si terrà un incontro con voci esperte.

Verolanuova

Giovedì 25 novembre proiezione in biblioteca del film "Libere disobbedienti innamorate" a seguire un momento conviviale con tisane e biscotti.

 

Castegnato

L'assessorato ai Servizi Sociali in collaborazione con alcune realtà del territorio ha organizzato una quattro giorni. Si parte venerdì 19 novembre con Vita ordinaria di una donna di strada al Centro Civico alle 21; giovedì 25 novembre In memoria di Elena alle 20.30 inaugurazione panchina rossa in via Fiorita; venerdì 26 novembre L'amore non è un crimine a cura scuola secondaria di primo grado G.Pascoli alle 20.30 al Centro Civico e sabato 27 novembre Attraversando le loro vite pedalata contro ogni forma di violenza dalle 9 alle 13.

Ospitaletto

Progetto #iodicono. Esposizione nelle vetrine del paese dal 22 al 28 novembre di uno o più oggetti di colore rosso; alle associazioni sportive richiesto di indossare nel week end della settimana del 25 novembre un simbolo rosso mentre alle abitazioni di esporre un fiocco rosso sul cancello.

L'assessorato ai Servizi Sociali e alle Pari Opportunità organizza per il 25 novembre: alle 10 l'inaugurazione della panchina rossa alla scuola secondaria di primo grado; alle 10.30 cerimonia in piazza Roma "Scarpette rosse in piazza" con i ragazzi della secondaria di primo grado.Alle 21 al Teatro Agorà "La Chimica invisibile" spettacolo teatrale. Venerdì 26 novembre alla Sala Polifunzionale alle 20.30 l'incontro "Violenza di genere e interventi di prevenzione socioculturale"

 

Palazzolo sull'Oglio

Si inizia la mattina con B_Asta Violenza sulle Donne: l’asta che si terrà online sul profilo Instagram b_astaviolenza a cura dell’associazione Rete di Dafne. Qui sarà possibile aggiudicarsi con un’asta pubblica le circa cento opere donate da altrettanti artisti e artiste, il cui ricavato verrà usato da Daphne per supportare le tantissime attività di contrasto alla violenza sulle donne, compresi gli sportelli di aiuto a Palazzolo, Chiari, Iseo e Orzinuovi. L’asta proseguirà tutto il giorno. A mezzogiorno, invece, all’interno dell’IIS Falcone verrà inaugurata una nuova panchina rossa in ricordo delle donne vittime di femminicidio – oltre a quella già posizionata a Palazzolo negli scorsi anni e che si trova nel Parco delle tre Ville. L’evento sarà curato da una rappresentanza degli studenti, che proporranno anche alcune riflessioni personali rielaborate dalla condivisione del progetto Virginia per Tutte dell’artista Patrizia Benedetta Fratus. Alle 20.30 nella sala
conferenze della Biblioteca civica Lanfranchi (ore 20.30) la mostra Not in my name, sull’uso delle parole e discriminazione, a cura dell’associazione Kuma; la proiezione del video conclusivo del progetto Mettiti nei miei panni sugli stereotipi di genere, a cura di alunni e insegnanti dell’IIS Marzoli; e l’incontro sia con la responsabile dello sportello antiviolenza (attivo 24 ore su 24), sia con l’operatrice di pronto intervento di Palazzolo, a cura del Centro Antiviolenza Rete di Daphne. Infine, per tutta la sera e la notte, la Torre del Popolo si illuminerà di arancio: infatti,
anche il Comune di Palazzolo ha aderito alla campagna Orange the World, promosso dalle Nazioni Unite.

Rovato

"Musica per dire no alla violenza". Questo il titolo dell’evento promosso giovedì 25 novembre alle 20.30 nella sala civica del Foro Boario dall’Amministrazione comunale di Rovato.  Parteciperanno la dottoressa Silvia Frassine (educatrice del carcere di Verziano), Michela Marini (del centro antiviolenza La Rete di Daphne), Francesca Pollonara (ispettrice della Questura di Brescia) e Daniela Bianchi (autrice), moderate da Ilario Pangrazzi. Gli interventi si alterneranno alla performance di Marvy (Maria Vittoria Mazzoli) e Meravigliosa (progetto musicale fondato da Laura Angeletti e Victoria Leoni per sensibilizzare su temi sociali attraverso la musica); special guest Alea Live. ". Anche il Rotary club Cortefranca Rovato da anni promuove iniziative volte a contrastare la violenza di genere. Martedì 23 alle 20 al ristorante Pio Nono di Erbusco organizzerà un incontro con la dottoressa Maria Giovanna Farina (nella foto), filosofa e scrittrice, che parlerà di "Forme ed espressioni della violenza: riconoscerle per non caderne vittima". Una riflessione che, a partire dal ricatto sessuale, focalizzerà sull’importanza dell’educazione ai sentimenti per giungere al valore della collaborazione tra donne. Un’altra iniziativa molto importante è la mostra "Generare mondi: donne tra impegno e talento", in programma questo fine settimana, dal 19 al 21 novembre, all’Oratorio della disciplina. L’esposizione sarà visitabile oggi, venerdì, dalle 16 alle 20, domani, sabato, e domenica dalle 9 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 20; l’inaugurazione è prevista domani alle 10.30. Le opere donate dagli artisti e dalle artiste saranno vendute a un’asta di beneficenza sulla pagina Instagram @B_astaviolenza e tutto il ricavato andrà all’associazione Rete di Daphne per il sostegno alle donne vittime di violenza. L’iniziativa è organizzata dall’Acli di Rovato, guidata da Licia Lombardo, in collaborazione con l’associazione interculturale Il cerchio delle donne.

Paratico

Il Comune di Paratico, oltre a versare un contributo al Centro antiviolenza di Rete di Daphne, ha promosso un’interessante serata in biblioteca, che andrà in scena giovedì alle 20.30. Nel corso dell’evento si terrà un momento di riflessione sull’importanza della giornata. Ma le protagoniste de La serata della Poesia saranno le autrici Mariella Smiroldo, Francesca Stassi e Iole Toini, accompagnate all’arpa da Bianca Maria Nucita.

Capriolo

Giovedì alle 20.30, in sala civica, andrà in scena una conferenza, inserita nella rassegna «La colpa non è donna». La serata, coordinata dal comandante della  Locale, Mauro Foglia, vedrà la presenza delle autorità civili e di importanti relatori: l’artista di Virginiapertutte, Patrizia Benedetta Fratus, Moira Ottelli della cooperativa Butterfly, il maestro di arti marziali, Arnaldo Armanelli, e Alessio Moladori, commissario capo responsabile della Polizia giudiziaria della Locale di Brescia.

Pontoglio

A colorarsi di rosso è l’intero paese e non soltanto per un giorno. Mentre a breve  anche il Comune preparerà alcune installazioni in piazza, nei pressi del Municipio, protagonisti dal 13 al 25 novembre sono (e saranno) i commercianti.“

Erbusco

Una serata intensa e coinvolgente per celebrare la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne. L’appuntamento è fissato per giovedì 25 novembre alle 20.45 nel teatro comunale; interverranno in rappresentanza del centro antiviolenza Rete di Daphne la dottoressa Adele Ferrari e le volontarie dello sportello Patrizia Longobardi e Alessandra Lancini, giovane psicologa. Alle testimonianze e ai dati si intreccerà la proiezione di un cortometraggio realizzato dall’artista Emilia Persenico. Un lavoro la cui genesi è partita dalla ricerca di personaggi maschili che non si sentissero sminuiti dalle autonomie femminili ed è proseguita coinvolgendo donne che hanno sintetizzato, in una frase, quello che per loro è irrinunciabile: la libertà di essere se stesse.

Castrezzato

I ragazzi del gruppo Acr (seguiti da Simona Saronni e Stefania Danesi) hanno partecipato alla realizzazione della panchina rossa, la cui inaugurazione è in programma per giovedì 25 novembre, alle 20.30, in piazza Santa Maria degli Angeli.

Chiari

Dopo le tappe a Palazzolo e Iseo (e prima di andare ad Orzinuovi e Padernello), la mostra itinerante è arrivata a Chiari, al Museo della città, il 19 novembre e ci resterà fino a domenica. Il clou degli eventi, invece, è in programma per sabato 20 novembre. In forma ristretta, alle 15.30, è prevista l’inaugurazione della nuova sede di Rete di Daphne, in via Valmadrera.  Per quanto riguarda l’inaugurazione della mostra, l’appuntamento è previsto per le 16  in piazza Zanardelli. Da non perdere l’esibizione delle artiste di «Meravigliosa» e, alle 17, l’opera partecipata di ricamatura e riscrittura di Patrizia Benedetta Fratus «#virginiapertutte» (domenica alle 16 ci sarà anche la realizzazione di un’opera) a cura di Ilaria Bignotti e con la partecipazione delle Librellule. L’installazione sarà visitabile venerdì dalle 18 alle 20 e sabato e domenica dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 20. Sono oltre cento le opere d’arte che, nell’ambito di «B_asta violenza sulle donne» verranno, appunto, battute all’asta, il 25 novembre. Sulla pagina Instagram @b_astaviolenza è postato in anteprima il catalogo completo delle opere, ciascuna con i riferimenti all’autore, ai dettagli e alla base d’asta che, come commento al post, si potrà rilanciare con la propria offerta, dalle 7 fino a mezzanotte.

Cologne

Venerdì 19 novembre alle 20.30 al Centro culturale verranno inaugurate la mostra fotografica «Segni indelebili, stop alla violenza sulle donne», curata da Gianmario Fortunato, e l’installazione «Bad news, se la violenza fa notizia anche la notizia fa violenza» realizzata dall’associazione Liberi Liberi e visibile fino al 4 dicembre. Seguirà, alle 21, l’incontro con l’autrice Sara Colaone, che presenterà «Evase dall’harem», la storia vera di due donne che vogliono sottrarsi al matrimonio combinato e conquistare la libertà. Ingresso gratuito con prenotazione su www.milibro.it e green pass. Sabato 27 alle 18 al teatro parrocchiale ci sarà il flash mob «Passi di donne» a cura di Fuori di Danza e l’incontro con l’ispettore di Polizia Francesca Pollonara.

Coccaglio

«Caina attende ancor chi a vita ci spense». Si rifà a un verso dell’Inferno dantesco il titolo della serata in programma per venerdì prossimo a Coccaglio, organizzata dall’assessorato alla Cultura e alle Pari opportunità in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne. L’appuntamento con l’autrice Silvia Luscia in collaborazione con il maestro Giuseppe Faletti è per le 18.30 a villa Calini. Seguirà un apericena su prenotazione allo 030.7725714.

Necrologie