Chiari

Stop alla Ztl: attiva solo nei giorni di mercato

Eliminati i parcheggi in piazza Zanardelli così come gli arredi urbani che potrebbero intralciare il passaggio delle auto.

Stop alla Ztl: attiva solo nei giorni di mercato
Bassa, 09 Ottobre 2020 ore 15:50

E’ stata un’estate bollente. E non solo per il caldo. La Ztl, infatti, per diverse settimane, ha scaldato gli animi: ha visto i commercianti scontrarsi tra loro e con l’Amministrazione e ha spaccato l’opinione pubblica, ma (almeno per il momento) possiamo dirgli addio nella sua forma permanente.

Stop alla Ztl: attiva solo nei giorni di mercato

L’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Massimo Vizzardi, proprio in questi giorni, ha annunciato un ritorno alla normalità pre-pandemia per la mobilità cittadina. Da sabato 17 ottobre, infatti, la Ztl del centro storico verrà eliminata e adottata solo, come prima del Coronavirus, solo nei giorni di mercato. Questo, tra l’altro, accadrà con un pochino di anticipo secondo la tabella di marcia inizialmente prefissata per la fine del mese. Ma attenzione: con la Ztl se ne andranno anche i parcheggi in piazza Zanardelli che, così come la decisione di chiudere il passaggio in determinate strade del centro del centro, avevano nuovamente spaccato i cittadini. Questi, infatti, erano stati apprezzatissimi da alcuni commercianti e da diversi clarensi, che da tempo richiedevano degli stalli proprio nel cuore della città, ma anche fortemente criticati da Legambiente e da coloro che li consideravano poco adatti alla piazza (per la sua bellezza, eleganza e anche per il «ruolo» di cuore della città). Inoltre, anche gli arredi che avevano reso ancora più bello il centro storico verranno eliminati per motivi di sicurezza.

Le decisioni
«A giugno di quest’anno si era reso necessario apportare delle modifiche viabilistiche che potessero coniugare l’imprescindibile necessità di sicurezza (garantendo il distanziamento sociale) all’imminente stagione estiva e alla possibilità per il commercio cittadino di ripartire – hanno spiegato – Nello specifico il senso del nuovo provvedimento mirava appunto modificare temporaneamente (fino al 31 ottobre 2020) la viabilità in centro storico e nelle immediate vicinanze, e tra i principali provvedimenti vi era stata appunto la sospensione della Ztl nelle giornate di domenica e festivi, mentre in piazza Zanardelli era stato istituito un parcheggio a pagamento, con le stesse modalità e regolamentazione previste per la sosta in centro storico».

Le novità

Ora, a partire da sabato 17 ottobre, verrà ripristinata la normale circolazione e tornerà in funzione la Ztl dei giorni di mercato. Inoltre, i parcheggi in piazza Zanardelli verranno eliminati. Anche gli arredi urbani (vasi e piante, installati questa estate anche per incanalare il traffico pedonale) verranno rimossi, in modo da facilitare il transito in auto e la sosta.
La sosta senza disco orario resterà in vigore fino al 31 ottobre e solo a partire dall’1 novembre i parcheggi cittadini torneranno regolamentati a disco, o a pagamento, come lo erano prima.

Il commento

«La pandemia tuttora in corso ci ha spinto a rivedere con flessibilità la viabilità, al fine di salvaguardare la salute pubblica – ha commentato l’assessore alle Attività Produttive, Domenico Codoni – Ora, con il sopraggiungere della stagione invernale e quindi con l’aumento della circolazione e la fruizione del centro in auto (e non pedonale e all’aperto) è arrivato il momento, come avevamo anticipato a giugno, di ripristinare man mano la viabilità ordinaria».

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia