Ombrellate contro l’auto militare e minacce di morte: in manette

Dopo le minacce e le lesioni, i carabinieri del Radiomobile di Chiari lo hanno bloccato e ammanettato.

Ombrellate contro l’auto militare e minacce di morte: in manette
Bassa, 25 Ottobre 2019 ore 17:54

Ombrellate contro l’auto dei carabinieri e li minaccia di morte: in manette un clarense di 58 anni. Sconterà tre anni di carcere.

Ombrellate contro l’auto militare e minacce di morte: in manette

I carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Chiari erano fermi in via Milano, nei pressi del supermercato, per un controllo di routine, quando un uomo di 58 anni che passava a piedi in quel momento ha cominciato a prendere a ombrellate l’auto di servizio dei militari senza motivo, passando poi agli insulti e alle minacce di morte. Nel cercare di allonanarli con l’ombrello, inoltre, il clarense ne ha ferito uno alla mano. A quel punto i due militari lo hanno bloccato e amanettato. L’uomo, pregiudicato, è stato portato prima in caserma ed è stato arrestato per oltraggio a pubblico ufficiale, resistenza, lesioni e daneggiamento di veicolo militare.

Lunedì mattina si è svolto il processo per direttissima: l’arresto è stato convalidato e il clarense dovrà scontare tre anni di carcere alla casa circondariale di Brescia.

TORNA ALLA HOME PAGE

Video più visti
Foto più viste
Top news regionali
Il mondo che vorrei
Amici della neve