Menu
Cerca
Pontevico

I rifiuti di via Feroldi vanno rimossi

I Verdi-Europa richiedono la bonifica immediata, manifestando vicinanza alla comunità

I rifiuti di via Feroldi vanno rimossi
Altro Bassa, 30 Aprile 2021 ore 11:16

Un comunicato stampa dei “Verdi-Europa” tratta la questione pontevichese

I rifiuti di via Feroldi vanno rimossi

L’hanno definita discarica abusiva, il capannone posto sotto sequestro in via Feroldi a Pontevico in cui da tre anni circa sono presenti rifiuti.

Nel comunicato il coordinamento parla di un vero e proprio “allarme rifiuti”. Addentrandosi nel fatto specifico chiedono la rimozione degli stessi con celerità “per evitare che vengano di nuovo presi di mira dagli eco-criminali – e sottolinea – rimuovere al più’ presto quei rifiuti dal capannone è molto importante, perché non diventi un ricettacolo per altri rifiuti, dando poi origine ad una vera e propria bomba ecologica, e perché l’eventuale smaltimento in modo illecito causerebbe danni ingenti all’ambiente, con ripercussioni su tutto l’ecosistema”.

Oltre alla rimozione il coordinamento provinciale chiede che i responsabili paghino per quanto accaduto. “Non devono esistere più’ incertezze, non c’è più nessun motivo per aspettare ed applicare quel sano principio del chi ha sbagliato deve pagare fino in fondo: a cominciare dall’ urgenza di dare via urgentemente alla bonifica! Non devono pagare i cittadini il danno ambientale fatto da altri”.

 

Immagine generica tema rifiuti
Immagine generica tema rifiuti

 

Un pensiero da parte dei Verdi-Europa va anche alla cittadinanza del Comune bassaiolo.
“Con questa nota vogliamo esprimere la nostra vicinanza ai cittadini di Pontevico. Questo problema deve essere preso come monito perché non si possa ripetere. Il traco illecito di rifiuti è un problema non solo locale ma nazionale”.

Hanno poi concluso con plauso all’Amministrazione.
“Vogliamo inoltre complimentarci con l’amministrazione che ha deciso di costituirsi parte civile nel processo in corso riguardante la discarica abusiva in oggetto, vogliamo esprimere apprezzamento per il lavoro della Polizia Locale che ha riportato all’attenzione questo grave problema che incombe da ben 3 anni sul territorio”.

Necrologie