Lavori pubblici

Ciclo idrico: ennesimo intoppo a Calvisano

Il sindaco: "Scoccia molto attestare che tutto ciò dilungherà i tempi e magari i costi, ma non di poco conto".

Ciclo idrico: ennesimo intoppo a Calvisano
Montichiari, 08 Giugno 2020 ore 15:21

E’ notizia di questi giorni che la zona dove si sarebbe dovuto posizionato l’acquedotto a Calvisano non vada incontro ai requisiti a causa del superamento del valore massimo consentito per il parametro del Manganese. Il futuro luogo “papabile” sembra essere la zona dei campi da rugby. Anche lì si procederà con dei sondaggi per capire la fattibilità dell’opera. “Quattro punti erano fondamentali per questo immenso progetto. Tutti e quattro hanno subito uno stravolgimento – ha detto il sindaco Angelo Formentini – Per il depuratore di Mezzane con una raccolta firme la popolazione ha decretato di non volere che scarichi nel Chiese, portandoci alla scelta di unirlo a Calvisano. Il depuratore a Calvisano ha alzato polemiche con la casa di riposo per il luogo scelto. Mentre per gli acquedotti: Viadana con la raccolta firme ha decretato che non lo vuole in piazza e ora quest’ultima sorpresa. Scoccia molto attestare che tutto ciò dilungherà i tempi e magari i costi, ma non di poco conto, andrà ad intaccare anche i progetti di un mandato Amministrativo”. L’articolo completo in edicola da venerdì 12 giugno con MontichiariWeek e GardaWeek.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia