Menu
Cerca
Palazzolo sull'Oglio

Buoni spesa: adesione alta, ma si può presentare ancora domanda

Sul tavolo ci sono 115mila euro e al Comune sono arrivate 230 domande.

Buoni spesa: adesione alta, ma si può presentare ancora domanda
Altro Sebino e Franciacorta, 12 Aprile 2021 ore 13:23

La pandemia si è abbattuta duramente sulla comunità di Palazzolo anche da un punto  di vista sociale ed economico.

Buoni spesa: adesione alta, ma si può presentare ancora domanda

Un alto numero di adesioni, segno che il servizio è stato utile e importante per una fetta della cittadinanza. E mentre i primi Buoni verranno già erogati, c’è ancora tempo per fare richiesta. Partirà domani – martedì 13 aprile – l’erogazione da parte del Comune dei 115mila euro stanziati per i Buoni Spesa: il bando (aperto lo scorso lunedì 15 marzo) per fornire ai cittadini che ne hanno i requisiti i Buoni Spesa spendibili nei negozi di Palazzolo. L’iniziativa dell’Assessorato ai Servizi Sociali ha coinvolto diversi esercenti palazzolesi, la cui preziosa collaborazione è stata raccolta tramite una campagna di adesioni per l’accettazione dei buoni tra attività commerciali e farmacie della città. Tra questi, diversi esercizi della grande distribuzione – i due Italmark (via San Pancrazio e via Piccinelli), Spendimento D&C (via Adige), Acqua&Sapone, MD Spa e Conad (tutti in viale Europa) e Eurospin (via Roncaglie) – ma anche negozi di vicinato (Roby&Anna, via Carvasaglio) e diverse farmacie: la Farmacia Valcamonica (via Marconi), la Farmacia Luosi (piazza Zamara), la Farmacia San Giuseppe (via Malogno) e la Farmacia Comunale (via Piccinelli). Al Comune sono giunte circa 230 domande, la gran parte già accettate; per altre, invece, gli uffici contatteranno i cittadini per richiedere della documentazione mancante. Del resto, il bando è ancora aperto: perciò chi volesse usufruire di questa iniziativa e richiedere i Buoni Spesa ha ancora tempo in questi giorni per preparare tutta la documentazione (soprattutto l’Isee in corso di validità) e inviare la domanda; tutta la modulistica si trova sul sito  e sui canali social del Comune (pagina Facebook e canale Telegram).

Il commento dell’assessore

“L’adesione all’iniziativa è stata molto alta, sin dai primi giorni: segno che una difficoltà delle famiglie purtroppo c’è e ne siamo consapevoli – ha commentato l’assessore ai Servizi Sociali, Ombretta Pedercini – Ecco perché sono molto soddisfatta dell’operato dell’Amministrazione e dell’Ufficio Servizi Sociali: abbiamo messo in campo una misura di sostegno che rappresenta un aiuto tangibile per la cittadinanza. Un modo doppiamente virtuoso perché non solo si aiuta la popolazione, ma anche il commercio locale, dato che i buoni sono spendibili solo nelle attività del territorio”.

 

Necrologie